La musica piange le stelle: oggi i funerali di Jannacci e Califano

califano funerali (style.it)

Il feretro di Califano, con la maglia della sua amata Inter (style.it)

Giornata intensa per la musica italiana e per la memoria del nostro paese; a distanza di poche ore e di qualche centinaio di chilometri si sono svolti i funerali di due grandi della musica italiana, scomparsi negli scorsi giorni; Franco Califano ed Enzo Jannacci.

Roma – «Califano lascia un grande vuoto per la romanità» ha detto oggi Renato Zero, in seconda fila alla cerimonia della Chiesa degli artisti in piazza del Popolo a Roma, un tempio colmo di celebrità, tra cui Max Tortora, Amedeo Minghi e il sindaco Alemanno. «Franco ed Enzo sono due grandi artisti che hanno rappresentato delle grandi ricchezze che ci mancheranno molto. Ci hanno rappresentati anche nelle paure e nei disagi» ha aggiunto Zero all’Ansa, mentre i cori da stadio hanno accolto il feretro all’uscita dalla chiesa, mentre nell’aria risuonava “Tutto il resto è noia”. Il 21 aprile ci sarà un concerto-tributo, come ha già confermato Edoardo Vianello. Il cantautore sarà sepolto ad Ardea.
Alla cerimonia di oggi non hanno fatto mancare la loro presenza i romani, che già ieri avevano assalito la camera ardente in Campidoglio. In mattinata la piazza è stata transennata per contenere l’assalto dei romani, favorito anche dal giorno festivo.

Milano, funerali di Enzo Jannacci

Il feretro di Enzo Jannacci (ilsole24ore.com)

Milano – Centinaia di milanesi e non solo hanno preso parte all’ultimo saluto alle spoglie mortali di Enzo Jannaci. «Nessuno è mai riuscito a dare la dimensione di Milano come ha fatto lui», ha dichiarato oggi Roberto Vecchioni, amico di Enzo, unendosi alle parole di Teocoli: «era una persona che quando non c’era si faceva sentire ugualmente perché quando era presente dava un senso diverso alla serata. È lui che mi ha fatto diventare un artista». Jannacci, autore di Teocoli, Boldi e di Cochi e Renato, era stato spesso in seconda linea ma ha contribuito a scrivere molte delle pagine più brillanti dello spettacolo  e della musica a Milano e in Italia. «Si potrebbe andare tutti quanti al tuo funerale… cantavi anni fa caro Enzo – ha detto don Roberto Davanzo, direttore della Caritas ambrosiana, il sacerdote che ha presieduto la funzione – ebbene ora ci siamo al tuo funerale e siamo in tanti e siamo tutti».
Ai funerali erano presenti anche Pisapia, sindaco del capoluogo lombardo, e Maroni, neo-presidente della regione. Tra i presenti anche Dario Fo e Franca Rame, Fabio Fazio, Renzo Arbore, Eugenio Finardi, Mara Maionchi e Shel Shapiro: soprattutto c’erano migliaia di milanesi a tributare l’ultimo saluto a una delle loro voci storiche. Adriano Celentano e Claudia Mori, invece, hanno dovuto attendere all’esterno, prima di andarsene, la chiesa non poteva ospitare altre persone: «c’era troppa gente ed è giusto così» ha commentato il Molleggiato. I colori rossoneri hanno campeggiato sull’altare, in onore della fede milanista del cantautore. Enzo Jannacci riposerà al Famedio.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

2 Risponde a La musica piange le stelle: oggi i funerali di Jannacci e Califano

  1. Pingback: ‘Ciao Enzo!’, Milano ricorda Jannacci con due mesi di eventi | La patatina fritta

  2. Pingback: E MILANO RICORDA ENZO JANNACCI |

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews