La montagna nelle Cascine di Milano

Prove pratiche di arrampicata sportiva

MILANO – Voglia di verde, voglia di montagna, voglia di eco sostenibilità nel grigio capoluogo meneghino, pronto a ospitare durante il prossimo week end del 13 e 14 ottobre La montagna va in Cascina, Fiera della montagna sostenibile, presso il Parco delle Cascine Rosse. L’evento vuole promuovere la conoscenza dell’ambiente montano e delle sue tradizioni culturali ed eno-gastronomiche e si inserisce nel progetto Alta… qualità per una montagna più sostenibile, cofinanziato da Cariplo, sostenuto da Regione Lombardia  e realizzato da Ecoistituto della Lombardia con WWF Italia, Parco dell’Adamello e Parco delle Orobie Valtellinesi.

Tramite la valorizzazione di modelli responsabili di un turismo di qualità si evidenziano temi e finalità dello sviluppo sostenibile che interessano le aree dell’alta Val Seriana, la Valcamonica con le valli laterali e le Orobie in Valtellina.

Uno degli obiettivi della manifestazione è quello di trasmettere l’esperienza della montagna nei centri urbani per diffonderne la conoscenza agli abitanti delle città, potenziale bacino di utenza per il turismo nelle zone alpine,  e per promuovere le tradizioni culturali ed enogastronomiche dell’ambiente montano.

Non casuale la scelta della data, che avviene contestualmente alla giornata nazionale del camminare e si svolge in coordinazione con l’iniziativa del comune di Milano DomenicAspasso (ovvero la domenica senza auto), volendo essere un momento di aggregazione per la città.

All’organizzazione collabora la biblioteca Chiesa Rossa e sono coinvolte numerose realtà associative, enti pubblici e privati come: WWF Italia, CAI, cooperativa Eliante, i parchi dell’Adamello e delle Orobie Valtellinesi, Assorifugi Lombardia, lRS Istituto per la ricerca sociale, l’associazione “scuola in montagna”, i GAS milanesi (gruppi d’acquisto solidali), le scuole della zona 5 e diverse associazioni locali.

Due giorni immersivi che abbracciano un’ampia gamma di interessi e coinvolgono cittadini di diverse fasce d’età; numerose le attività proposte, da quelle sportive a spazi di animazione, laboratori, dibattiti, proiezione di cortometraggi e audiovisivi, presentazione di libri, esposizione e degustazione di prodotti tipici, iniziative musicali.

Molto interessante per i palati di tutti la sezione enogastronomica: all’esterno della biblioteca infatti, sotto il porticato, verrà allestita una parte espositiva di prodotti tipici delle valli interessate dal progetto e di associazioni senza scopo di lucro. Ma non si tratta solo di guardare: durante i due giorni sarà chiaramente possibile in diverse occasioni degustare prodotti tipici, partecipando alle Degustazioni d’autore e alle Pizzoccherate.

All’interno della biblioteca è possibile consultare una selezione di libri tematici riguardanti la montagna nell’area una montagna di cultura; l’area è anche riservata alla proiezione di cortometraggi e in particolare al film documentario di Ermanno Olmi Le Rupi del vino (sabato 13 ottobre ore 17:00), seguita da una tavola rotonda presieduta dalla presidente della commissione Cultura Paola Bocci e con la partecipazione di: Massimiliano Pantucci direttore della fotografia del film documentario , Guido Trivellini responsabile biodiversità per il Programma Alpi Europeo del WWF Internazionale e Giuseppina Giannesin, enologa, che al termine della proiezione condurrà la degustazione di vini. Una mostra relativa ai contenuti del progetto Alta qualità a cura di Ecoistituto Lombardia sarà inoltre allestita durante il week end.

Interventi davvero coinvolgenti, finalizzati a promuovere la responsabilità e l’autodeterminazione come fattori primari per un esercizio maturo dell’andare in montagna, nel rispetto della storia e dell’ambiente sono sennz’altro i seguenti: innanzitutto un laboratorio per le scuole Arrampicata e libero pensiero con l’alpinista Alessandro Gogna che racconterà come riscoprire l’alpinismo che non lascia tracce e con la possibilità di effettuare, insieme ad esperti, l’arrampicata su parete artificiale ed un percorso di orienteering(sabato 13 ottobre, ore 9:00-13:00).

Laboratorio di topografia e orientamento

Istruttori qualificati affiancheranno chi vorrà sperimentare gratuitamente l’arrampicata e le prove di orienteering, assistendoli in loco: la parete artificiale sarà infatti allestita per tutta la durata della manifestazione.

Eccezionale la partecipazione di un altro alpinista di fama mondiale, Fausto De Stefani, generalmente schivo dalle pubblicità mediatiche, scalatore di sé stesso piuttosto che di pareti rocciose: De Stefani renderà partecipi gli auditori delle sue avventure sulle vette più alte del mondo, descrivendo l’attività sociale che svolge con i giovani in Nepal.

 Domenica continuano poi le performance sportive, proprio in occasione della giornata senz’auto. Si terrà Camminare nei parchi e prepararsi alla montagna incontro e prove di Nordic Walking con Riccardo Carnovalini e istruttori del CAI di Milano (domenica ore 10:00); verrà inoltre presentato il progetto per la pratica sportiva nelle aree verdi a Milano ed in particolare in zona 5 di IRS (Istituto per la Ricerca sociale) dall’Assessore Chiara Bisconti, dalla Presidente della commissione  sport, benessere e tempo libero Anna De Censi e da Andrea Zorzi noto pallavolista e attualmente commentatore televisivo (domenica ore 11:30).

 Per chi oltre a degustare vuole appropriarsi delle tradizioni culinarie montane, in mattinata (ore 11:00) L’accademia del pizzocchero di Teglio mostrerà la preparazione dei pizzoccheri, che si potranno assaggiare gratuitamente per pranzo. E ancora l’esibizione del Coro CAI di Milano diretto dal maestro Roberto Pellegrini, tavole rotonde tra i gruppi d’acquisto solidali di Milano e i produttori, danze popolari e laboratori per bambini e adulti, e musica diffusa nel parco.

Solo un assaggio questo, per sapere cosa vi aspetta. Per gustarsi la montagna rimanendo in città. Per parlare di turismo e sostenibilità con esperti e addetti ai lavori, senza perdere di vista i piaceri del palato.

 

Benedetta Rutigliano

 

La montagna va in Cascina, Fiera della montagna sostenibile

Quando: 13-14 ottobre 2012

Dove: Parco delle Cascine Rosse, Milano

MM2 Verde, Capolinea Piazzale Abbiategrasso e Tram 3, 15; Bus 79

Immagini: Ufficio Stampa dell’iniziativa WWF Valentina Nargino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews