La Malaerba, il talento al servizio di uno splendido cortometraggio

In corso la campagna crowdfunding per il corto La Malaerba, che vede protagonisti artisti internazionali come Sergio Stivaletti e giovani talenti italiani

la malaerbaQuando l’incontro tra artisti famosi e giovani talenti, italiani e non, porta alla realizzazione di un corto di alto livello, come se ne dovrebbero produrre di più, soprattutto nel nostro Paese. È proprio su questa base che è partito e procede il crowdfunding per il cortometraggio in questione, La Malaerba, che merita senza ombra di dubbio di essere proposto e proiettato per il maggior pubblico possibile.

LA MALAERBA – Un progetto realizzato grazie anche all’apporto della comunità dei Paesi d’origine di alcuni membri dello staff che vanta la presenza di Mirco Valenza e Julian Grass, fondatori della casa di produzione inglese “Letterbox Films”, qui nei ruoli rispettivamente di regista e sceneggiatore. Con loro nella veste di sceneggiatrice, Annalisa Elba, già terza classificata nella competizione dei cortometraggi alla 67esima edizione del Festival di Cannes – con il corto Lievito madre – e attori emergenti italiani come Gabriele Barletta, che molti ricorderanno in Don Matteo, Luigi Ciardo e Cristina Lippolis. La presenza di un grande come Sergio Stivaletti, regista e autore di effetti speciali italiano, racconta infine molto sulla qualità del prodotto finale.

CECILIA ED ELIALa Malaerba, in una sorte di celebrazione romantica della provincia, intesa con la P maiuscola, racconta la storia della ventiquattrenne Cecilia, manager di atelier di abiti da sposa, che in piena crisi d’identità viene catturata dalla personalità e dall’intelligenza di Elia, sedicenne di ritorno in Puglia dopo una lunga trasferta a Londra. Sullo sfondo la splendida, calda e contraddittoria terra di Puglia. Un cortometraggio che rimanda a sentimenti lontani, da riscoprire, un velo romantico sull’importanza e la riscoperta del territorio, delle radici, ma che si presenta anche come preciso microscopio sulle abitudini della provincia, capaci di condizionare fortemente le scelte personali, sui pregi e i difetti della vita nei piccoli centri.

CROWDFUNDING – Partecipare alla campagna di crowdfunding è semplice, basta un click sulla pagina de La Malaerba sulla piattaforma Kickstarter, nella quale troverete anche video e informazioni sul corto.

TUTTE LE INFO SUL PROGETTO E SUL CROWDFUNDING LE TROVATE CLICCANDO QUI

Gian Piero Bruno

@GianFou

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews