La magia italiana si chiama Luca Bono

E’ stato definito “l’enfant prodige” dell’illusionismo nazionale, ma lui vuole finire la scuola e divertire gli amici

di Chantal Cresta

Il giovane mago più famoso del mondo: Harry Potter

Saint-Vincent – Si chiama Luca Bono il nuovo promettente volto della prestidigitazione e recentemente ha vinto il Masters of Magic, primo concorso di magia ed illusionismo italiano di apertura internazionale, svoltosi a Saint-Vincent in Valle d’Aosta.

Il giovane, residente a Pino (Torino), ha solo 17 anni e frequenta il liceo scientifico. Sembra, dunque, un ragazzo come tanti, ma le sue doti di incantatore ed illusionista gli hanno già garantito un ottimo trampolino di lancio per intraprendere la carriera di prestidigitatore.

La sua passione è iniziata a 12 anni quando, in seguito ad un grave incidente con il go-kart, fu costretto ad una lunga degenza in ospedale. Un brutto periodo nel quale, tra le poche distrazioni concessegli in lunghe ore di noia, c’erano i brevi intrattenimenti che il fratello Davide, appassionato di magia, gli offriva. Si trattava di veloci trucchetti che, però, tanto bastarono a coinvolgere Luca totalmente. Il ragazzo ha, così, affinato le proprie capacità al punto da essere accettato al Club della Magia di Torino, presieduto da Marco Aimone, uno dei migliori prestidigitatori del panorama internazionale. In questo Club è iniziata l’avventura di Luca che, selezionato tra 100 candidati al concorso e poi scelto tra i 20 partecipanti, è arrivato infine alla vittoria superando illusionisti già quotati come Luca Terranova e Alberto Giorgi. Con una performance di 4 minuti, il giovane Luca ha stupito giuria e pubblico con una serie di giochi di prestigio di altissimo livello: trucchi con le carte, palline, corde e cambi d’abito improvvisi.

Arturo Brachetti
Arturo Brachetti

Il Gran Galà, organizzato da Walter Rolfo, autore televisivo e mago di primordine, è certificato dalla Fédération internationale des sociétés magiques (Fism) ed ha visto tra la giuria volti noti come il mago Silvan e Tony Binarelli.

Per Luca, dunque, si aprono le porte del successo poiché è in procinto di partire in tournée con i più grandi maghi della scena internazionale tra cui Arturo Brachetti, straordinario illusionista trasformista nonché mentore dello stesso Luca, e Kevin James, prestidigitatore che alterna boutade comiche con numeri di magia.

Malgrado l’improvviso successo, tuttavia, il ragazzo pare consapevole che la strada per diventare illusionista di professione è ancora molto lunga: “Intanto intendo terminare gli studi ma vorrei fare il mago di professione, anche se non so se sarà possibile realizzare questo mio sogno“, ha spiegato ad un giornalista dopo la vittoria. In effetti, la magia è un’arte nobile che necessità di un continuo allenamento fisico e mentale e anni di pratica costante. Per il momento, Luca la utilizza soprattutto per stupire gli amici e i compagni di scuola, senza mai rivelare i suoi trucchi. Da bravo mago.

Video

FOTO/ via fantasy.blogosfere.it; http://upload.wikimedia.org; semigio.wordpress.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews