La prima giornata nazionale del teatro in carcere

teatro in carcere

Fonte foto: Cini.it ‘- Il progetto teatrale “Passi Sospesi” negli Istituti Penitenziari di Venezia

Il Dap (Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria) in collaborazione con il Ministero della Giustizia e il Coordinamento nazionale teatro in carcere ha istituito la Giornata nazionale del teatro in carcere, che si terrà domani, 27 marzo 2014, in occasione della 52a giornata mondiale del teatro.

L’ECCELLENZA ITALIANA DEL TEATRO IN CARCERE - «Non c’è altra nazione al mondo con un’ esperienza così diffusa e qualificata sia dal punto di vista artistico che educativo. Le attività teatrali costituiscono un elemento fondamentale per una reale crescita del percorso di ri-socializzazione delle persone detenute » sottolinea il Dap in una nota. Sono quasi cinquanta ormai le esperienza teatrali in carcere sul territorio nazionale. Esperienze possibili grazie al lavoro di volontari che troppo spesso non vengono sostenuti come dovrebbero.

OBIETTIVO: UNA SCUOLA DI FORMAZIONE PROFESSIONALE – Sempre nella nota rilasciata dal Dap si evince che l’obiettivo principale di questa giornata è sensibilizzare l’opinione pubblica su questo tema ed arrivare a realizzare una vera e propria scuola professionale di arti e mestieri teatrali e cinematografici. Al momento trenta istituti penitenziari, distribuiti in tredici regioni sul territorio nazionale, hanno aderito al progetto dando vita a quaranta eventi programmati per la giornata di domani e realizzati all’interno e all’esterno delle carceri, proprio per sottolineare lo scambio attivo tra ‘dentro e fuori’. Questo progetto vuole essere infatti, soprattutto, un modo di riabilitare le persone detenute grazie all’arte teatrale e permettergli così di creare ponti tra l’interno e l’esterno del carcere.

GLI EVENTI – Sarà possibile assistere agli eventi della giornata nazionale del teatro nelle carceri anche a Roma, Pistoia, Livorno, Venezia, Milano, Torino, Genova ma anche Napoli, Turi, Viterbo, Prato e Velletri. Gli eventi sono promossi anche dall’Associazione Nazionale dei Critici teatrali e dall’Istituto internazionale del teatro. Canale ufficiale di comunicazione sarà la rivista Catarsi,  Teatri delle diversità che è stata anche la promotrice di questo progetto, incitando le diverse esperienze a coordinarsi.

Serena Prati 
@Se_Prati 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews