La candidata all’Oscar Julianne Moore è The English Teacher – Recensione

Dal regista di "Scrubs" e dai produttori di "A Single Man" e "I ragazzi stanno bene", una commedia su un’insegnante pronta a rivoluzionare la sua vita, da giovedì in sala

Per essere un’opera prima, The English Teacher vanta una regia piuttosto affermata, quella di Craig Zisk, il regista statunitense famoso per aver diretto diversi episodi di alcune delle più famose serie televisive americane, come Scrubs, Smallville, Las Vegas, My Name Is Earl e, non ultima, Weeds, della quale ha diretto molti episodi tra il 2005 e il 2008.

UN’INSEGNANTE IN TRANQUILLITÀ DOMESTICA - La sua english teacher è una Julianne Moore (Carrie, Don Jon) bellissima, chiamata ad interpretare Linda Sinclair, un’insegnante quarantacinquenne single che conduce una vita piuttosto ordinaria in una piccola cittadina della Pennsylvania. Linda ama il suo lavoro, ha grande passione per la letteratura e adora guardare film romantici sul divano; in ogni momento della sua giornata, trova molto piacevole la propria tranquillità domestica. Una sera rincontra Jason Sherwood, (Michael Angarano), uno dei suoi ex pupilli che ha intrapreso con difficoltà la carriera di drammaturgo. Dopo diverse delusioni ricevute a New York, Jason sta pensando di mollare tutto e mettersi a studiare legge. Linda però si convince di poter sostenere il suo ex allievo e, certa del suo talento in scrittura, insieme all’insegnante di teatro della scuola, decide di mettere in scena La Crisalide, il testo che Jason ha scritto a New York. Da quel momento, Linda Sinclair sarà costretta a mettere da parte la sua tranquillità domestica e a misurarsi in situazioni che non si sarebbe mai immaginata.

TET_DAY_21_8913.NEF

Julianne Moore e Michael Angarano in una scena del film

UN FILM ALLA RICERCA DI UNA CARATTERIZZAZIONE – Il film di Craig Zisk è senza alcun dubbio una commedia gentile che vuole essere attenta alle trasformazioni di una donna matura che, come nel caso di Linda Sinclair, ha passato la propria vita ad insegnare agli altri come rincorrere i propri sogni e come centrare i propri obiettivi senza però mai riuscire a farlo a sua volta. Lo spettacolo teatrale di Jason sarà per lei un terremoto emotivo capace di scuotere le sue abitudini e le sue certezze. Il clima è quello di un tipico college americano, fatto di auditorium e recite scolastiche, pavimenti in linolium e armadietti lungo i corridoi, il tutto popolato da un eterogeneo, ma inerme e inconsistente, insieme di presenze adolescenziali che, a dirla tutta, non vanno oltre il ruolo di semplice scenografia. Piuttosto, sono simpatici Nathan Lane (The Iceman Cometh, The good wife), nei panni del professore di teatro Carl Kapinas, e Greg Kinnear (The Kennedy, Little Miss Sunshine, Modern Family), chiamato ad interpretare Tom Sherwood. Il punto è che, in The English Teacher, non c’è nient’altro oltre Julianne Moore che sia capace di raccontarsi e, forse anche per questo, nonostante una trama promettente, una protagonista strepitosa e una sceneggiatura funzionale nel ritmo e nella comicità, The English Teacher resta un film che non convince e non riesce a caratterizzarsi. Lo dimostra la piacevolezza dei primi quaranta minuti di proiezione, purtroppo mal bilanciati con il senso di imbarazzo e frustrazione che si subisce per i successivi cinquanta, quando alla Moore, probabilmente, sarebbe tornata utile una “spalla”…

UNA COMMEDIA MOLTO PIÚ CINICA DI QUEL CHE SEMBRA – Con Julianne Moore si crea un legame empatico funzionale al quale lo spettatore non può che essere permeabile; sono i contraccolpi degli imprevisti e dei misunderstandings che condizionano la sua vita però a non trovare uguale assorbimento, al punto che gli imbarazzi e le ansie della Sinclair riescono forse troppo tardivamente a risolversi in sala, lasciando un retrogusto amaro sui titoli di coda. È questa una pecca notevole per The English Teacher, capace di distogliere l’attenzione anche dalle battute meglio costruite e di trasformare il film di Craig Zisk e degli sceneggiatori Dan e Stacy Chariton in una commedia molto più cinica di quel che sembra.

Valentina Malgieri

@V_Malgieri

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews