La calvizie sarà solo un ricordo: scoperta tecnica per far crescere i capelli

arte-cultura-recensioni.noiblogger.comRoma – Potrebbe arrivare la svolta per i milioni di uomini afflitti dalla calvizie. La perdita dei capelli infatti è vissuta spesso in maniera negativa, soprattutto con il passare degli anni, in cui in tanti sono costretti a dire addio alla folta chioma che ha caratterizzato gli anni della gioventù. Nonostante i diversi tentativi compiuti questi anni dalla ricerca, al fine di arginare il fenomeno, la problematica risulta tutt’altro che risolta.

Un recente studio della Columbia University svolto in collaborazione con la Durham University potrebbe però segnare la svolta decisiva in materia. Prelevando delle cellule dai bulbi piliferi infatti, i ricercatori sono riusciti a ricreare in laboratori dei capelli umano.

Che si possa dire definitivamente addio ai comuni trapianti di capelli o alle creme e lozioni che ne ritardano la caduta? Ancora questo non è certo, ma è questo che sperano gli studiosi. Partendo da alcune cellule del paziente quindi, è stato possibile ricreare i capelli che sono cresciuti nel giro di sei settimane. Questa innovativa sperimentazione ha trovato pubblicazione anche sulla rivista dell’Accademia delle Scienze degli Stati Uniti, e il team di esperti è stato coordinato dalla dottoressa Claire A. Higgins.

«Attualmente i farmaci anticalvizie – ha dichiarato Angela Christiano, altra professionista – tendono a rallentare la perdita di follicoli piliferi o, al limite, a stimolare la crescita di peli esistenti, ma non servono a creare nuovi follicoli piliferi».

I ricercatori hanno prelevato alcune porzioni di pelle da un gruppo formato da sette volontari, e le hanno trasformate in bulbi piliferi. Il passo successivo è stato il trapianto sul dorso di alcuni topi, e in cinque casi, in queste condizioni, è avvenuta la crescita dei capelli. Insomma se gli ulteriori studi dovessero proseguire, si potrebbe sconfiggere la calvizie.

Angela Piras

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews