L’estate musicale di Obama: la playlist del presidente è su Spotify

Su Spotify arriva la playlist musicale di Obama, da ascoltare durante le vacanze estive di giorno e di notte

Se qualcuno si fosse mai domandato quali fossero i gusti musicali del presidente degli Stati Uniti d’America, Obama ha recentemente soddisfatto questa particolare curiosità, rivelando al grande pubblico del web la classifica delle sue canzoni preferite del momento.

LA PLAYLIST ESTIVA DI OBAMA SU SPOTIFY - Solo ieri la Casa Bianca ha aperto le danze su Spotify, offrendo agli utenti della nota piattaforma la playlist estiva personale di Obama, una raccolta adatta a tutte le occasioni da ascoltare di giorno e di notte.

IL PRIMO SULLA PIATTAFORMA – Si tratta del primo presidente americano a svelare le proprie canzoni del cuore su Spotify: la Casa Bianca ha aperto un canale ufficiale sulla piattaforma e potrebbe aggiungere nuove playlist nei prossimi mesi. Un approccio musicale fu già adottato da Obama dal 2008 al 2012, quando fu diffusa la sua playlist della campagna elettorale, più ridotta rispetto alla nuova ma sempre eterogenea e di tendenza.

UNA RACCOLTA ETEROGENEA – La #POTUSPlaylist di Spotify è stata promossa dal presidente in persona su Twitter che ha incoraggiato i suoi followers a scegliere il brano preferito della speciale classifica estiva. nelle sue tre ore di autonomia, è ampia e stilisticamente variegata: si passa con molta facilità dai Rolling Stones a Bob Marley, dai Florence and The Machine a Joni Mitchell.

Anche il celebre cantante Stevie Wonder è nella playlist di Obama (guitarshoptv.com)

UN PO’ MENO ROCK - A quanto pare, i gusti musicali di Obama non sono variati dal 2008 per quanto riguarda i Florence and The Machine, mentre gli U2 e Bruce Springsteen sono stati rimpiazzati dai Rolling Stones e molti esponenti della black music degli anni Sessanta.

LIBRI E MUSICA - Un’estate ricca di cultura e arte quella di Obama, che solo ieri aveva mostrato al web la lista dei libri da leggere durante le vacanze familiari a Martha’s Vineyard, Massachusetts.

UN LUNGO VIAGGIO SONORO – La playlist estiva di Obama abbraccia quasi tutti i generi e ripercorre più di mezzo secolo di musica internazionale. Dal rhythm and blues al folk rock, dall’hip-hop al jazz sino a raggiungere il pop contemporaneo, il jazz e il classic rock, la classifica di Obama farà battere le mani a moltissimi utenti di Spotify.

 

GIORNO E NOTTE A SUON DI BEAT - Nella playlist diurna spiccano le pietre miliari della black music: da Aretha Franklin a Howling Wolf le giornate estive del presidente si incendiano a suon di blues. Non mancano poi riferimenti agli immortali Rolling Stones e a musicisti più recenti, come Justin Timberlake, Beyoncé, John Legend e i Florence and The Machine.

La playlist serale si fa più romantica, danzabile e introspettiva con Ray Charles, Frank Sinatra, Al Green, Leonard Cohen, rispolverando l’ondata r’n’b con Mary J. Blige e Lauryn Hill.

La black music storica trionfa fra le raccolte sonore di Obama, anche se il presidente non rinuncia a un pizzico di contemporaneità più vicina ai giovani degli anni Duemila.

Ecco le raccolte musicali complete del presidente Obama disponibili su Spotify.

PLAYLIST DIURNA:

Ain’t Too Proud to Beg – The Temptations
Live It Up – Isley Brothers
Memories Live – Talib Kweli e Hi Tek
Tombstone Blues - Bob Dylan
So Much Trouble in the World – Bob Marley
Paradise – Coldplay
Tengo Un Trato (Remix) – Mala Rodriguez
Wang Dang Doodle – Howlin’ Wolf
Another Star – Stevie Wonder
Hot Fun in the Summertime – Sly & the Family Stone
Boozophilia – Low Cut Connie
Wherever Is Your Heart – Brandi Carlile
Good Day – Nappy Roots
Green Light – John Legend
Gimme Shelter – Rolling Stones
Rock Steady – Aretha Franklin
Down Down the Deep River – Okkervil River
Pusher Love Girl – Justin Timberlake
Shake It Out – Florence and The Machine
La Salsa La Traigo Yo – Sonora Carruseles 

 

PLAYLIST NOTTURA:

My favorite things – John Coltrane
Superpower - Beyoncé e Frank Ocean
Moondance - Van Morrison
Is Your Love Big Enough? – Lianne La Havas
How Can You Mend a Broken Heart – Al Green
Red &White & Blue & Gold – Aoife O’Donovan
Nothing Even Matters – Lauryn Hill e D’Angelo
The Best Is Yet To Come – Frank Sinatra
You Don’t Know Me – Ray Charles
I Found My Everything – Mary J. Blige
Help Me – Joni Mitchell
I’ve Got Dreams To Remember – Otis Redding
Suzanne – Leonard Cohen
Feeling Good – Nina Simone
Stubborn Love – The Lumineers
Until – Cassandra Wilson
UMI Says – Mos Def
The Very Thought Of You – Billie Holiday
Flamenco Sketches – Miles Davis
Woo – Erykah Badu

 

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews