L’ombra delle tangenti su Guido Bertolaso

Giro di vite sulla corruzione da parte della Procura di Firenze. La Maddalena, il Foro Italico e l’aeroporto di Perugia sarebbero gli appalti ottenuti attraverso il pagamento di tangenti

di Nicola Gilardi

Guido Bertolaso

Silvio Berlusconi gli aveva promesso di nominarlo ministro, ma adesso questa eventualità diventa molto remota. Nella giornata di mercoledì, infatti, Guido Bertolaso è stato iscritto nel registro degli indagati della Procura di Firenze. L’indagine riguarda, tra le altre cose, anche gli appalti concessi per la costruzione alla Maddalena in occasione del G8, poi svoltosi a L’Aquila. Il capo della protezione civile ha ricevuto, comunque, la fiducia del premier che ha respinto le sue dimissioni dichiarando: «Sono convinto che Bertolaso potrà chiarire ogni cosa».

La vicenda si è aperta con l’arresto di uno degli ex collaboratori del capo della Protezione civile, Angelo Balducci, avvenuto mercoledì mattina su richiesta della magistratura di Firenze. A ruota sono seguiti altri tre arresti: Mauro Della Giovampaola, Diego Anemone e Fabio De Santis, considerato l’attuatore delle opere per il G8. Gli appalti collegati ai casi di corruzione sarebbero tre: le opere di ristrutturazione alla Maddalena, i lavori sugli impianti del Foro Italico, che ha ospitato i mondiali di nuoto ed, infine, il completamento dell’aeroporto internazionale di Perugia. Secondo il gip, in cambio dell’assegnazione degli appalti, gli indagati, 10 in tutto, avrebbero ricevuto: cellulari, ristrutturazioni di immobili, soggiorni in hotel e altri benefici.

«Sono stati ravvisati, come è scritto nell’ordinanza, gravi indizi di colpevolezza che riguardano fattispecie corruttive relative agli appalti di alcune grandi opere che sarebbero stati assegnati nel quadro di uno scambio di favori tra dirigenti dello Stato preposti agli uffici interessati e privati imprenditori» ha dichiarato il procuratore di Firenze, Giuseppe Quattrocchi.

La reazione di Bertolaso è stata comunque pacata e attraverso un comunicato ha dichiarato: «Chiederò al pubblico ministero che si sta occupando dell’indagine di procedere al più presto al mio interrogatorio così da poter fornire tutte le informazioni in mio possesso. Abbiamo assicurato al personale della Polizia Giudiziaria pieno supporto, consegnando tutti i documenti in nostro possesso e ribadisco ancora una volta la più totale fiducia nell’operato della magistratura».

Progetto della Maddalena

L’inchiesta è partita da un’altra indagine relativa ai lavori urbanistici nella zona di Castello a Firenze. In quella occasione vennero indagati: Salvatore Ligresti, gli ex assessori comunali Graziano Cioni e Gianni Biagi, e due architetti. Proprio uno degli architetti, Marco Casamonti, si è rivelato l’anello di giunzione che ha permesso agli inquirenti di fare luce sui lavori alla Maddalena, che hanno coinvolto alcuni uomini della Protezione Civile. Nelle ore si sono susseguite oltre 60 perquisizioni fra Roma e Firenze e le persone indagate, in totale, sono arrivate a 40.

Le reazioni politiche non si sono fatte attendere. In occasione della presentazione del libro “Donne di cuori” di Bruno Vespa, Silvio Berlusconi ha dichiarato: «C’è uno sport nazionale: andare a deprimere chi fa il bene del Paese. E questo è un male italiano che io mi sento di denunciare» e sulle dimissioni di Bertolaso ha affermato: «Il Consiglio dei ministri ha respinto le dimissioni. Gli ho riferito dell’applauso del Consiglio dei ministri e lui mi è parso voler continuare».

Duro, invece, Pierluigi Bersani. Per il segretario del Pd si tratta di un «fatto grave» ed ha auspicato che la magistratura possa fare luce sulla vicenda. intanto il capogruppo del Pd alla Camera, Dario Franceschini, insieme ai rappresentanti di Udc e Idv, ha presentato un’istanza per bloccate tutte le discussioni parlamentari riguardanti la Protezione Civile Spa.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews