L’integralismo islamico minaccia South Park

Il cartoon South Park va in onda con Maometto vestito da orso e l’estremismo islamico risponde con oscure minacce ai due creatori del serial

di Chantal Cresta

South Park

South Park

Questa volta il terrorismo islamico se l’è presa con il cartoon South Park. A coloro che già conoscono il cartone animato americano in onda sul canale americano Comedy Central (in Italia su MTV) non occorrono presentazioni. A chi, invece, non avesse mai sentito parlare dei pestiferi ragazzini di South Park, si tratta di uno dei più irriverenti cartoon mai realizzati in U.S.A. Più caustico dei Simpson’s e americano quanto i cow boy o la torta di mele, il serial South Park ironizza e sbeffeggia i miti e i tormenti della società moderna senza risparmiare niente e nessuno: politici, celebrità, convenzioni e convinzioni della realtà contemporanea passano dentro il tritacarne delle battute volgari e delle situazioni deliranti nelle quali si muovono i personaggi ideati e realizzati da Matt Stone e Trey Parker. Essi preparano le singole puntate con assoluta attenzione ai più recenti avvenimenti di cronaca al punto che ogni episodio viene concluso a poche ore dalla messa in onda, cosicché risulti lo specchio attuale e satirico delle mondo odierno.

Dunque, neppure le religioni potevano sperare di salvarsi dall’irrisone mordace di South Park, ivi compresa quella islamica. Pochi giorni fa, infatti, negli Stati Uniti è andata in onda la 200esima puntata della serie, nella quale si vedeva un Maometto travestito da orso. Poca cosa rispetto alla caricatura di Gesù rappresentato in piena crisi mistica e dedito al consumo di materiale pornografico e di Buddha sniffatore di cocaina. Tuttavia, la maschera di Maometto è stata considerata offensiva dagli integralisti musulmani presenti sul territorio americano che si sono sbrigati a manifestare il loro dissenso attraverso la parola di Abu Talhah Al-Amrikee, responsabile del gruppo islamico estremista Revolution Muslim e dichiarato ammiratore di Osama bin Laden.

Al-Amrikee ha espresso il proprio punto di vista con un post sul sito Web del gruppo Revolutionmuslim.com in cui, dopo aver dichiarato che i due autori della serie avrebbero fatto la fine di Theo Van Gogh, il regista olandese accoltellato a morte nel 2004 da un fondamentalista islamico dopo aver diretto il film Submission, sulle violenze contro le donne islamiche, ha continuato sostenendo che: “Questa non è una minaccia, ma un avvertimento della realtà di ciò che probabilmente accadrà a loro.” Insomma, secondo il post, solo un blando suggerimento a cui però Al-Amrikee ha fatto seguire la pubblicazione on-line di una foto di Van Gogh morto, l’indirizzo di una delle residenze dei due autori in Colorado, i recapiti dei loro uffici a New York e quello della sede dell’emittente Comedy Central.

Cartman

Cartman di South Park

Il risultato non è tardato ad arrivare cosicché la 201esima puntata è andata in onda prontamente riveduta e corretta da Stone e Parker: tutte le battute di Maometto sono state coperte con un “bip” mentre il travestimento da orso è stato fatto indossare alla caricatura di Babbo Natale. Inoltre, per tutta la puntata dell’episodio è rimasta la scritta “Censored”.

Per quanto riguarda Al-Amrikee, egli stesso ha successivamente tentato di ridimensionare le minacce spiegando, con un’intervista all’Associated Press, come lo scopo del post fosse solo quello di “rendere noto il problema delle offese che l’Occidente rivolge all’Islam”.

Tutto chiarito dunque, resta solo da capire se la puntata andata in onda così volutamente censurata, invece di essere più semplicemente tagliata, non sia un modo per rendere noto il problema delle offese che l’Islam rivolge all’Occidente. Se così fosse, quell’episodio sarebbe un vero capolavoro di goliardia.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews