Juventus – Roma: il big match visto da un tifoso giallorosso

Juventus - Roma: big match della 6a giornata di Serie A, sfida spettacolare di inizio stagione. Il punto di vista sulla partita di un tifoso giallorosso

Roma

Parlare di Juventus-Roma senza farci venire la pelle d’oca, per noi tifosi romanisti è semplicemente impossibile. Il primo pensiero non può che andare a quel mitico 6 maggio 2001, a Nakata e a quel gol di Montella («Mette dentro forse il gol più importante della sua carriera» cit. Fabio Caressa) che al novantesimo minuto fece esplodere il settore ospiti del Delle Alpi. L’unico che sembrò indifferente fu Capello. Dio solo sa come faceva a mantenere tale aplomb. Il 29 settembre 2001 la Roma di Gabriel Omar Batistuta e Marcos Assuncao ricordava ai bianconeri chi erano i campioni d’Italia. Più recentemente, nel gennaio 2010, John Arne Riise ci faceva esplodere di gioia con un colpo di testa su assist di Pizarro degno di un film epico. Da allora giocare in casa della Juventus per noi ha sempre voluto dire tornare a casa con la coda fra le gambe. Dopo quattro anni, è arrivata l’ora di far abbassare la cresta ai bianconeri.

PROBLEMI - Purtroppo però la Roma non arriva alla partita di domani nelle migliori condizioni. Se la Roma incontrasse la Juventus a pieno organico dovrebbe andare a Torino per giocarsela alla pari, sapendo di non aver nulla in meno (anzi, casomai qualcosa in più) della squadra di Allegri. Purtroppo, la situazione non è quella ideale. Garcia dovrà fare a meno di De Sanctis, Castan, Astori, De Rossi, Strootman e con Iturbe appena recuperato. Assenze a dir poco pesantissime. I sostituti in teoria sono all’altezza. Skorupski con il Manchester City non ha fatto rimpiangere il portiere titolare, Yanga-Mbiwa si sta rivelando una piacevole sorpresa, Keita non perde un pallone neanche se ci si impegna, Nainggolan è una forza della natura e Florenzi quando entra ci metta sempre tutta l’anima e tutto il cuore. Il problema, però, è che Garcia ha gli uomini contati da troppo tempo, e il rischio che la stanchezza accumulata faccia dei brutti scherzi c’è.

Roma

CARICA - Una partita come quella dello Juventus Stadium darà una carica e una botta di adrenalina incredibile ai giocatori della Roma, per cui almeno nel primo tempo gli strascichi delle tante partite precedenti non si dovrebbero vedere. Nella ripresa potrebbero cominciare i guai. Nainggolan nel secondo tempo contro il City non ce la faceva più (lo ha ammesso lui stesso con un tweet post-partita) e Carlitos Tevez sarà un avversario a dir poco ostico per il giovane difensore centraficano. Rudi Garcia è una garanzia. L’allenatore francese è un vincente e se la giocherà a viso aperto. Non c’è dubbio che motiverà i suoi uomini nel migliore dei modi. Purtroppo, però, potrebbe non bastare in casa di uno squadrone come la Juventus dopo così tante partite giocate in così pochi giorni con una rosa ridotta ai minimi termini.

PARTENZA COL BOTTO - La speranza è che la Roma riesca ad andare in vantaggio nel momento di maggiore lucidità, cioè nel primo tempo. Nel secondo, la parola chiave dovrebbe essere “ripartenze”. E così il solito Gervinho, e l’ex Verona Iturbe da far entrare a partita in corso, potrebbero risultare decisivi. E attenzione ai calci piazzati. Come in tutti i big match equilibrati potrebbero avere un ruolo importante nel corso della partita (capito Pjanic?). Insomma, Totti e compagni possono fare il colpaccio. Ma anche se dovessero uscire dal campo con un solo punto, non ci sarebbe motivo alcuno per disperarsi. Il campionato sarà lungo e logorante. Non è ancora tempo di verdetti.

Giacomo Cangi

@GiacomoCangi

foto: tuttosport.com; sonoromanista.it; corrieredellosport.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews