Juventus – Monaco 1-0: rigore col dubbio, decide Vidal – VIDEO GOL

Juventus - Monaco 1-0: un calcio di rigore di Vidal (forse fallo fuori area su Morata) regala la vittoria ai bianconeri. VIDEO GOL

juventus-monaco-video-gol-rigore-morata-carvalho-vidal

Il fallo di Carvalho su Morata, probabilmente fuori area (Twitter @Sport_Mediaset)

Si ricomincia a fare sul serio, ed i prossimi 180 minuti possono valere un’intera stagione. Dalle ore 20.30 su Wakeupnews Juventus – Monaco LIVE: cronaca e video gol Champions League a cura di Francesco Guarino. Una partita fondamentale, in cui la Juventus di Massimiliano Allegri dovrà recuperare tutte le energie fisiche e mentali dopo il passo falso contro il Parma. I bianconeri dovranno dare il 110% per fare cassa di risultato e gol contro una delle avversarie più malleabili possibili che potesse capitare nei quarti di finale della massima competizione europea 2014/2015, il Monaco di Leonardo Jardim. Dalle ore 20.30 seguite Juventus – Monaco live con noi: aggiornamenti in tempo reale e video gol.

JUVENTUS, ALLEGRI VUOLE FAR DIMENTICARE DEFINITIVAMENTE CONTE - Una sfida nella sfida. Quando c’è la Champions League tutto il resto conta poco, ma per Massimiliano Allegri sarà una sfida doppiamente importante. L’allenatore toscano può infatti riportare la Juventus tra le prime quattro d’Europa, impresa mai riuscita al suo predecessore Antonio Conte  -nonostante il tris di scudetti sulla panchina bianconera – che si è fermato al massimo ai quarti di finale. La Juventus di quest’anno è una squadra cinica e feroce, che a Dortmund contro il Borussia ha dimostrato di poter essere tanto attendista quanto mortifera, tanto in casa anche in trasferta. Contro il Monaco bisognerà sbagliare ancora di meno. E sognare ancora di più.

MONACO, IL BELLO DI ESSERE OUTSIDER - Leonardo Jardim ed il suo Monaco hanno tutto da guadagnare da questi quarti di finale. Più outsider dei monegaschi non c’è probabilmente nessuno in questa fase della Champions League: i biancorossi sono arrivati solo altre due volte nella loro storia alle semifinali di Champions League e sognano ora un tris che avrebbe del clamoroso. Eppure Jardim non vuole sentir parlare di outsider e reclama a gran voce il titolo di diretta concorrente alla coppa dalle grandi orecchie, soprattutto dopo la – sofferta – eliminazione dell’Arsenal. D’altronde ci ricordiamo già di un altro portoghese che è arrivato in sordina tra le migliori di Champions League e si è portato a casa il trofeo…

JUVENTUS – MONACO LIVE: CRONACA E VIDEO GOL CHAMPIONS LEAGUE

JUVENTUS – MONACO LIVE: PROBABILI FORMAZIONI - Allo Juventus Stadium tante le assenze dal primo minuto, dall’una e dall’altra parte. Allegri vuole evitare di ripetere gli errori della partita di andata contro il Borussia e pensa addirittura ad una semi-inedita difesa a quattro, secondo quanto riportato da Tuttosport. Alla coppia Bonucci-Chiellini potrebbero affiancarsi Lichtsteiner ed Evra terzini. In regia sembra essere possibile il ritorno di Pirlo dopo il lungo stop, nonostante le smentite delle vigilia di Allegri, supportato da Marchisio e Vidal. In avanti Pereyra dovrebbe agire alle spalle di alle spalle di Tevez e Morata. Il ruolo di spinta sarà sulle fasce sarà praticamente tutto a carico dei due terzini.

Se nella Juventus mancheranno Pogba, Asamoah, Caceres e Romulo, dall’altra parte Jardim dovrebbe scegliere un 4-2-3-1, con il trio Dirar-Moutinho-Ferreira Carrasco a supporto della stella 19enne Martial, rinunciando a Carvalho e Toulalan. I due sono in dubbio per le precarie condizioni fisiche: per entrambi si prospetta un avvio dalla panchina. Sarà l’atteggiamento in campo a fare la differenza: se i monegaschi saranno gli stessi dell’Emirates Stadium, per la Juventus ci sarà da rimboccarsi le maniche. L’arbitro sarà il ceco Pavel Královec.

JUVENTUS – MONACO LIVE: dalle 20.30 su Wakeupnews aggiornamenti in tempo reale, cronaca a video gol

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Pirlo, Vidal, Marchisio; Pereyra; Morata, Tevez. All. Allegri
MONACO (4-2-3-1): Subasic; Raggi, Wallace, Abdennour, Kurzawa; Fabinho, Kondogbia; Dirar, Moutinho, Ferreira Carrasco; Martial. All. Jardim
ARBITRO: Kralovec (Rep.Ceca)
Juventus Stadium, Torino

ALLEGRI, CALMA E GESSO -  Allegri predica grande calma ed esalta le virtù dell’avversario nella conferenza stampa dal lunedì: «Il Monaco abbia ampiamente meritato questo quarto di finale. Nel girone ha eliminato il Benfica e lo Zenit, ha subìto un gol in sei partite, e credo abbia la miglior difesa in Francia. Si tratta di una squadra molto organizzata, l’allenatore è molto bravo e furbo, quindi per passare il turno noi dovremo fare due belle partite. Non si gioca una qualificazione in 90 minuti, bisognerà avere pazienza e sapere che molto probabilmente non si risolverà la questione domani sera (stasera, ndr).

Il mister bianconero non si sente favorito, forse anche un po’ per scaramanzia: «Non credo che in un quarto di finale credo che una squadra possa essere un po’ più favorita dell’altra. Dovremo giocare con la stessa intensità tecnica e mentale che abbiamo avuto contro il Dortmund, ma questa gara sarà più complicata perché affrontiamo una squadra che prende pochi gol. I ragazzi stanno bene. Non so se rischierò Pirlo e Barzagli dal primo minuto. Le possibilità che Pogba possa essere pronto per il ritorno? Praticamente zero».

JUVENTUS – MONACO LIVE: CRONACA E VIDEO GOL CHAMPIONS LEAGUE

IL MONACO “ITALIANO” DI JARDIM - Una squadra che subisce pochi gol in Europa ed è subito paragone con le squadre “all’italiana” dei vecchi tempi. A Jardim il paragone piace: «Il Monaco gioca in modo organizzato, in collettivo sia quando attacca che quando difende, tutti i giocatori hanno dei compiti molto precisi. In fase difensiva possiamo dire che giochiamo all’italiana, soprattutto per quanto riguarda la proiezione del gioco in avanti quando riconquistiamo palla».

La forza del collettivo è l’arma vincente del Monaco, e Jardim si schernisce anche quando parla dei suoi singoli di riferimento, Anthony Martial e Nabil Dirar: «Martial è un giocatore di 19 anni, ancora giovane, è migliorato tantissimo durante questa stagione e credo abbia ancora un grande margine di miglioramento. Nabil è un giocatore importante sia per il campionato che per la Champions League. Lavora tanto, soprattutto a livello di intensità: può fare sicuramente la differenza per noi». La chiusura è per Carlos Tévez, spauracchio numero uno: «Vero – chiosa Jardim - è il capocannoniere della Serie A, un giocatore di grande esperienza, di grande qualità e dovremo prendere le nostre precauzioni. Ma la Juventus ha anche un grande portiere, la migliore difesa della Serie A e un centrocampo di grandissima qualità». Il collettivo, innanzitutto.

JUVENTUS – MONACO: IL PRECEDENTE - Un solo precedente per Juventus – Monaco LIVE: cronaca e video gol Champions League su Wakeupnews a partire dalle ore 20.30. Datato 1998, la prima semifinale raggiunta dai monegaschi: nel duplice confronto non mancarono gol e spettacolo, con il passaggio del turno della Juventus, poi sconfitta in finale dal Real Madrid. A Torino fu monologo bianconero, con un 4-1 targato Del Piero (tripletta tutta da fermo: meraviglioso il primo gol su punizione e poi due rigori) e Zidane. Al ritorno non bastò il 3-2 dei padroni di casa ad ottenere la rimonta. Fu ancora Del Piero a spegnere le speranze del Monaco, con il gol del temporaneo 2-2 al 74′,  prima del definitivo 3-2 di Spehar.

JUVENTUS – MONACO LIVE: STADIO E ARBITRO - Juventus – Monaco LIVE: cronaca e video gol Champions League a partire dalle 20.30 su Wakeupnews, si gioca allo splendido Juventus Stadium. Sesto stadio italiano per capienza con 41 mila spettatori, è sorto sull’area del vecchio stadio Delle Alpi. Prima struttura calcistica italiana priva di barriere architettoniche e primo impianto ecocompatibile al mondo, è uno dei tre stadi italiani (assieme all’Olimpico di Roma ed all’altro Olimpico di Torino) a rientrare nella categoria 4 UEFA.

Arbitro del match sarà il ceco Pavel Kralovec, 38enne alla sua 20esima direzione di gara in Champions League. Non ha mai arbitrato la Juventus, mentre è stato direttore di gara di Monaco – Bayer Leverkusen il 16 settembre 2014, nella prima partita del girone C di Champions League 2014/2015. Il risultato ha sorriso ai monegaschi: 1-0 interno con gol del centrocampista portoghese ex Porto Joao Moutinho.

juventus-monaco-live

Juventus – Monaco live: diretta su Wakeupnews dalle 20,30

Juventus – Monaco LIVE: cronaca e video gol Champions League

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews