Joseph Hughes, il bambino transgender: è tra i più giovani al mondo

joseph hughes

Joseph Hughes ha solo nove anni ma già desidera essere una bambina. La storia del ragazzino transgender del Galles (mirror.co.uk)

RHYL – I casi in cui una persona non trova coerente la propria identità di genere con il corpo in cui questa risiede possono riferirsi anche ai giovanissimi. Questo è infatti accaduto a Joseph Hughes, bambino transgender gallese di nove anni che fin da piccolo sentiva di essere in realtà una bambina.

JOSEPH HUGHES, IL BAMBINO TRANSGENDER – Avendo sempre goduto del sostegno della famiglia, Joseph amava vestirsi come una bambina all’interno delle mura domestiche ma oggi ha trovato il coraggio di mostrarsi per la sua vera natura all’esterno. Con una parrucca bionda e graziosi vestitini, Joseph - ribattezzatosi come Ellie-Jo- sorride per le strade di Rhyl, Galles, assieme ai genitori e spera di poter tornare a scuola a settembre come una bambina e non più un ragazzino.

Joseph potrebbe essere il bambino transgender più giovane al mondo, anche se non si escludono casi similari che non siano stati portati dinanzi all’interesse dei media.

LA STORIA DEL BIMBO GALLESE - La madre di Joseph ha deciso di comunicare la storia del figlio ai media affinché funga da stimolo ed esempio per tutte quelle famiglie dove i membri desidererebbero appartenere a un altro sesso. Secondo quanto dichiarato dalla madre, Joseph amava vestirsi da bambina sin dall’età dei due anni. Al posto dei trenini desiderava regali più prettamente femminili come abiti e bambole.

La trasformazione di Joseph in Ellie-Jo non è stata affatto forzata dalla madre anzi, a detta della donna, lei ha semplicemente seguito le scelte naturali del figlio.

Joseph si sente più a suo agio vestito come una principessa piuttosto che come un ragazzino (mirror.co.uk)

AMA BARBIE E PRINCIPESSE - Per la madre, quindi, non è un semplice gioco per Joseph. Avendo anche altri cinque figli, la donna ha potuto costatare come per Joseph essere una bambina significhi ottenere maggiore sicurezza e serenità interiore. Joseph adorava festeggiare i compleanni vestito da principessa.

A quattro anni indossò infatti un lungo e regale abito con tanto di tiara, soffiando sulle candeline poste su di una torta rosa a forma di castello principesco. Con il tempo Joseph ha poi iniziato a passarsi lo smalto sulle unghie, giocare con le Barbie o a farsi crescere i capelli per creare acconciature femminili.

I SOSPETTI DELLA MAMMA - La madre ha intuito che Joseph potesse essere transgender quando, anziché giocare a calcio con i propri fratelli, preferiva intrattenersi con le bambine e indossare gli abiti della sorella maggiore. La madre ha dapprima affidato Joseph alle cure del centro psichiatrico CAMHS, anche se gli specialisti lo hanno indirizzato nel centro pediatrico di Rhuddlan per via della sua giovane età.

Secondo quanto dichiarato dai medici in cura, il bambino è così piccolo da non poter stabilire se il suo desiderio di essere una bambina sarà permanente. Il bambino transgender potrebbe infatti cambiare idea una volta raggiunto lo sviluppo.

Joseph ama indossare gli abiti della sorella maggiore (mirror.co.uk)

A SCUOLA COME ELLIE-JO - In concordanza con i medici, quindi, la madre ha deciso di lasciare libero Joseph di vestirsi come meglio crede, almeno fino agli undici anni, senza forzare la mano con le sue aspirazioni e fantasie. Joseph ha chiesto poi alla madre il permesso di presentarsi al nuovo anno scolastico come Ellie-Jo.

La scuola in cui è iscritto Joseph sta prendendo in considerazione la richiesta, considerando anche il fatto che in un istituto vicino sia già iscritto un bambino transgender.

BIMBI TRANSGENDER IN AUMENTO - Secondo quanto dichiarato dal Tavistock e Portman NHS Trust, unico centro di studio e assistenza specializzato per i minori che sono alla ricerca della propria identità di genere, i casi in cui i bambini sotto gli undici anni vogliano cambiare genere sono nettamente aumentati negli ultimi cinque anni, passando da 139 a 697 individui. A detta del centro, questo incredibile aumento è causato da vari fattori, tra cui la maggiore informazione e consapevolezza sulle identità di genere, la diffusione di un’ala tollerante nei confronti dei transgender o il desiderio giovanile di esplorare la sessualità.

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews