Isis: non solo terrorismo. È anche la nuova linea sexy di Ann Summers

isis

La società britannica specializzata in lingerie Ann Summers è stata costretta a chiedere scusa dopo aver chiamato la sua ultima linea di biancheria intima con lo stesso nome della dea egiziana della salute, del matrimonio e dell’amore. Peccato però che questa dea avesse un nome che oggi rimanda a tutt’altro: Isis.

UNA BRUTTA SCELTA - La società ha fatto sapere che il nome Isis era stato scelto diversi mesi fa, quando praticamente nessuno conosceva lo Stato Islamico dell’Iraq e del Levante. Per chi fosse interessato, il tanga Isis costa quattordici sterline, circa diciassette euro e mezzo. La versione brasiliana poco più: sedici sterline. Per gli shorts si arriva a diciotto sterline. Il reggicalze sexy, invece, viene a costare venti sterline. Il sexy babydoll, invece, costa quarantacinque sterline, equivalenti a più di cinquantasei euro. Per avere il reggiseno a balconcino Isis occorre pagare ventisei sterline. Il lancio del prodotto è arrivato pochi giorni dopo la decapitazione del giornalista statunitense James Foley da parte dell’Isis. Scelta peggiore, probabilmente non poteva essere fatta.

LE SCUSE - Un portavoce di Ann Summers ha dichiarato: «Riconosciamo l’infelice tempistica del lancio di questo prodotto nelle nostre vetrine. Tuttavia non supportiamo in alcun modo nessun atto di terrorismo o di violenza. Ci scusiamo per qualsiasi offesa causata». I capi d’abbigliamento Isis sono in vendita in più di cento negozi in tutta la Gran Bretagna e sul sito web della società.

L’AZIENDA - Nel 2000, Ann Summers ha acquistato il marchio Knickerbox, un’etichetta che puntava sulla biancheria intima comoda. I prodotti di Ann Summers, invece, hanno uno stile decisamente più sensuale. La catena nel 2007/2008 ha fatturato 117,3 milioni di sterline. L’azienda prende il nome da Annice Summers, la segretaria del fondatore maschio Caborn Waterfield. Dopo essersi trasferita proprio in Italia – precisamente in Umbria – la donna è morta di cancro nell’ottobre del 2012.

Giacomo Cangi

@GiacomoCangi

foto: timesofisrael.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews