Isis, primo attacco navale in Egitto. Colpita una nave militare

isis

Il primo attacco navale dell’Isis in Egitto. Colpita una navetta della marina militare

IL CAIRO – Un gruppo di miliziani affiliati al Califfato ha da poco colpito una nave della marina militare egiziana nei pressi delle coste del Sinai del Nord. I terroristi hanno lanciato un missile terra-nave contro la nave destinata al trasporto delle truppe a circa un miglio di distanza dalla sua postazione. I militati dell’Isis hanno rivendicato l’attentato pubblicando le immagini via video del lancio del missile che ha incendiato la nave militare.

ISIS ATTACCA NAVE MILITARE EGIZIANA - Dopo aver avvistato la vampata due piccole imbarcazioni si sono recate presso la nave della marina al fine di domare le fiamme con potenti getti d’acqua. Si tratterebbe del primo attacco navale riuscito del Califfato ai danni dell’Egitto,  dopo vari tentativi mai conclusi secondo i piani. I terroristi confluirebbero nel gruppo de ‘La provincia del Sinai’, affiliato al Califfato di Abu Bakr al-Baghdadi che solo due settimane fa aveva sferrato l’attacco contro i militari di Sheick Zuwaid, arrivando a uccidere circa cento soldati. Secondo quanto riferito dai media, la nave della marina militare egiziana che è stata attaccata dal gruppo jihadista era sprovvista di adeguate misure precauzionali nei confronti della tipologia di missile terra-nave lanciato dall’Isis.

COLPITA NAVETTA PER MILITARI - La nave della marina militare colpita dall’Isis è destinata al trasporto di soldati ed è progettata per supportare sino a settanta individui.  La nave collega via mare Il Cairo con il Sinai del Nord ed è utilizzata dall’esercito egiziano come via alternativa al deserto. Nel tratto desertico fra i due centri si sarebbero infatti insediate alcune bande criminali assieme a dei gruppi di miliziani jihadisti, rendendo impossibile il passaggio dei militari via terra.

UN COLPO STRATEGICO - L’attacco navale da parte del Califfato sarebbe quindi strategico e volto a tagliare i ponti di collegamento fra Il Cairo e il Nord Sinai. Nella stessa zona, sull’autostrada che collega Il Cairo con il Mar Rosso, è stato dapprima identificato e poi giustiziato un militante dell’Isis, scoperto alla guida di un’automobile che trasportava cinquecento chilogrammi di esplosivi. Non è ancora chiaro il numero di feriti e decessi al seguito del lancio del missile da parte del Califfato contro la nave militare egiziana.

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews