Isis, orrore in esposizione a Kirkuk: 8 cadaveri appesi a testa in giù

isis

Isis: nuovi orrori esposti. Otto cadaveri sono stati appesi a testa in giù in una struttura nel cuore di Hawija, Kirkuk (dailymail.co.uk)

 

Kirkuk – Ancora una nuova manifestazione di orrore e umiliazione umana da parte dell’Isis, questa volta caduta sulla popolazione irachena di Hawija, nella provincia di Kirkuk, trasformatasi forzatamente in spettatrice di uno spettacolo macabro e shockante.

ISIS: CADAVERI ESPOSTI A KIRKUK - L’ultimo atto di barbarie dell’Isis mostra uno scenario raccapricciante: otto cadaveri appesi a testa in giù, legati a una struttura metallica firmata con la bandiera nera dello Stato Islamico, catturano gli sguardi impauriti della popolazione di Hawija. I corpi esanimi sono stati esposti nel cuore della città e, alcuni di loro, sarebbero già stati identificati come soldati iracheni. L’ipotesi sarebbe avvalorata dal fatto che alcuni cadaveri indossino delle divise militari anche se, al momento, alcun comunicato ufficiale ne ha stabilito le identità.

TORNA IL SANGUNARIO ABU AL-RAHMAN - Nel quadro dell’orrore spunta il protagonista, in posa trionfante sotto i cadaveri che penzolano dalla struttura che, secondo le prime indagini, potrebbe essere il jihadista Abu Al-Rahman. La barbarica uccisione, con conseguente esposizione pubblica, di otto uomini potrebbe considerarsi una vendetta da parte dell’Isis nei confronti delle forze armate curde le quali, lo scorso mese, trascinarono per le strade nord irachene alcuni corpi esanimi di miliziani dello Stato Islamico. A febbraio,sempre per le strade di Kirkuk, l’Isis mise in scena l’orrendo spettacolo dei ventuno soldati curdi, i quali sfilavano rinchiusi in una gabbia dinanzi agli occhi del popolo impaurito, riecheggiando la prigionia fra le sbarre del pilota giordano Moaz al-Kasasbeh, arso vivo lo scorso Febbraio.

Il jihadista Abu Al-Rahman, già protagonista della raccapricciante decapitazione ed esposizione di otto cadaveri, le cui teste sono state appese a una griglia (dailymail-co.uk)

GIOCHI DI POTERE - A Kirkuk è ancora attiva la battaglia fra Isis e forze curde, mantenuta da una serie di attacchi e vendette soffocate nel sangue dei rispettivi nemici. Il jihadista Al-Rahman si è già esposto in prima persona in altre manifestazioni sanguinarie dell’Isis: in uno scatto raccapricciante diffuso tempo fa che mostrava alcune teste decapitate appese su di una griglia, suo è  il volto che saluta fieramente il pubblico con l’indice alzato.

L’Isis ha invaso la città di Hawija nel giugno del 2014 considerandola un luogo strategico per raggiungere celermente il confine siriano al fine di contrabbandare armi e uomini.Gli Stati Uniti, scesi sul campo per liberare la città dalla morsa dell’Isis, stanno attualmente addestrando ventimila soldati iracheni per contrastare i miliziani dello Stato Islamico.

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews