Is Arenas, in manette il presidente del Cagliari Cellino

Una veduta dell'Is Arenas, lo stadio del Cagliari

Cagliari – La stucchevole questione dello Stadio Is Arenas, che sarebbe dovuto divenire il nuovo stadio del Cagliari Calcio a seguito dell’abbandono del fatiscente Sant’Elia, ha fatto due vittime eccellenti: il presidente della squadra Massimo Cellino e Mauro Contini, sindaco del comune periferico di Quartu Sant’Elena, nel quale ricade la struttura, che di buon’ora questa mattina sono stati tradotti in carcere dalle forze dell’ordine cagliaritane, su mandato della procura del capoluogo sardo. In manette anche l’assessore ai Lavori Pubblici di Quartu, Stefano Lilliu. Si tratta di arresti, quelli di oggi, che fanno parte di un lungo filone d’inchiesta, e che già lo scorso novembre aveva portato all’arresto di dirigenti comunali e dell’appaltatore dei lavori, l’impresario Antonio Grossu, con l’accusa di falso e tentato peculato, in merito a possibili guadagni illeciti sull’appalto di costruzione – per un importo lavori di circa 2 milioni di euro  - stimati in 750.000 euro.

L’Is Arenas è divenuto famoso dall’inizio del campionato per la lunga serie di tira e molla relativamente alla concessione dell’agibilità nei match interni del Cagliari. La struttura, costruita interamente con gradinate prefabbricate “modello Dalmine” (dal nome della cittadina bergamasca dove vengono prodotte), non sarebbe infatti adatta ad ospitare il pubblico, mancando di una lunga serie di infrastrutture correlate e necessarie a ospitare i circa 16.500 ospiti previsti dalla capienza ufficiale, sia nei match di campionato che nelle eventuali manifestazioni Uefa, essendo l’unico stadio di “categoria 3″, secondo la classificazione dell’associazione calcistica europea.

Già alcuni mesi fa il Cagliari si era visto penalizzato dal giudice sportivo con la sconfitta a tavolino per 3 a 0 contro la Roma, che aveva fatto ricorso per essere giunta sull’isola e non aver potuto giocare il match, a causa della mancanza del decreto di inagibilità. Anche domenica scorsa, contro il Milan, c’era stata una lunga polemica, e si era infatti deciso di giocare sul campo neutro dell’Olimpico di Torino, ma poi il match si è svolto senza problemi proprio all’Is Arenas. Situazione analoga sta avvenendo in questi giorni, in vista della partita contro il Torino, poiché manca nuovamente l’agibilità.

Stefano Maria Meconi

@_iStef91

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews