Ironia su Vito Crimi e il suo “complotto dei piedi sporchi”

Il "complotto dei piedi sporchi" sulla pagina Facebook di Vito Crimi (fonte: facebook.com)

Il “complotto dei piedi sporchi” sulla pagina Facebook di Vito Crimi (fonte: facebook.com)

Ha suscitato ilarità il post pubblicato su Facebook dal senatore del M5S Vito Crimi, in cui denunciava un ipotetico “complotto dei piedi sporchi”, come soprannominato dal web.

I PIEDI SPORCHI E LE POLVERI “STRANE” - Vito Crimi ha pubblicato sulla propria pagina ufficiale una lettera inviata da una persona residente a Ghedi, in provincia di Brescia, corredata di foto che riprendeva due piedi infantili sporchi. Nel post, anticipato dall’invito a leggere «prima di ridere», si denuncia la pessima qualità dell’aria della provincia di Brescia, testimoniata dalla presenza di una «polvere nera e sottile, più fine della fuliggine» depositata sul pavimento della casa dell’autore della lettera e artefice della sporcizia dei piedi del bambino mostrati in foto.
«Sembrano i piedi di uno spazzacamino. Peccato che questa volta le polveri sono contenute nell’aria che respiriamo e che finisce nei nostri polmoni – si legge nel post pubblicato da Vito Crimi – C’è da dire che non viviamo nei pressi di una fabbrica o di una fonderia per cui credo che sia effettivamente quello che circola nell’aria. E questo fa paura. Cosa possiamo fare? Innanzitutto capire se e come deve essere monitorata la qualità dell’aria. Cosa si misura, con quale frequenza, quali sono i valori di soglia e se i dati debbano essere pubblici oppure no».

LEGGETE, PRIMA DI RIDEREUn amico che risiede a Ghedi, in provincia di Brescia, ci ha inviato questa lettera. Vi invito…

Posted by Vito Crimi on Martedì 28 luglio 2015

IL WEB INCREDULO E DIVERTITO - La denuncia resa nota da Vito Crimi ha suscitato un’immediata reazione del pubblico di Facebook, che si scagliato contro il post poco chiaro del senatore, allarmato per un paio di piedi sporchi e per una casa impolverata dopo qualche settimana di vacanze.
Nel post, infatti, non sono state specificate particolari reazioni cutanee al contatto con quella “strana polvere” e, tantomeno, è stata avanzata una reale e precisa denuncia su sostanze nocive contenute nella normale e leggera sporcizia sul pavimento di una casa rimasta chiusa per le partenze estive.
La segnalazione è stata così oggetto di battute simpatiche e ironiche, facendo diventare Vito Crimi il “caso del giorno”, proprio a causa di una discussione un futile e incomprensibile. Così qualcuno ride consigliando il trucco “segretissimo” del mocio, bagnato con acqua e detersivo, qualcuno dà la colpa a “Renzie” che sporca i pavimenti quando esci di casa, mentre altri manifestano la propria frustrazione per la perdita di tempo dedicata ad una motivazione futile da un senatore.
C’è, però, anche chi prende sul serio la pseudo denuncia e commenta raccontando un avvelenamento quotidiano tramite acqua e aria, al cospetto dei continui tagli della sanità.

Tra le tante battute si scorge anche qualche post allarmato (fonte: giornalettismo.com)

Tra le tante battute si scorge anche qualche post allarmato (fonte: giornalettismo.com)

Ha creato un siparietto esilarante, tra allarmismi ingiustificati e risate abbondanti, il post di Vito Crimi che, certamente, non ha fatto una grande figura pubblicando una fotografia che ogni mamma potrebbe scattare dopo 5 minuti di giochi estivi con i loro bimbi, liberi di scorrazzare a piedi nudi per casa.

Alessia Telesca

foto: facebook.com; giornalettismo.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews