Intervento Usa in Siria, Mosca: ‘Obama come Bush’

obama

Barack Obama (foto via: italianopercaso.net)

Washington – Gli Stati Uniti hanno appurato che il regime di Bashar al Assad ha utilizzato armi chimiche contro i ribelli siriani. Da qui la decisione di Obama di fornire armi e sostegno all’opposizione siriana. «Dopo un controllo – ha comunicato Ben Rhodes, vice consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca – la nostra comunità di intelligence ha valutato che il regime di Assad ha usato armi chimiche, tra cui gas nervino sarin, su piccola scala, contro l’opposizione in molteplici occasioni l’anno scorso».

A causa dell’utilizzo di queste armi chimiche, sempre stando alle dichiarazioni di Rhodes, in Siria sarebbero morte almeno tra le 100 e le 150 persone, con il bilancio delle vittime in costante ascesa. Per questo motivo, ha spiegato in una conferenza stampa a Washington, «Obama ha deciso di fornire maggiore sostegno all’opposizione», dando anche supporto, tra cui quello militare, al Consiglio Militare Supremo.

L’alto funzionario della Casa Bianca è stato particolarmente attento ad evitare di parlare di fornire armi ai ribelli, anche se ha chiarito che gli aiuti saranno «diversi tanto in scala quanto nello spettro». Questi aiuti, sottolineano gli esperti, potrebbero riguardare sia l’armare direttamente l’opposizione, ma anche misure meno drastiche, come l’addestramento delle forze di opposizione a Damasco. Per Rhodes, il presidente Usa si vorrebbe consultare con gli alleati della regione e con i colleghi internazionali al vertice del G8 della prossima settimana in Irlanda del Nord. Quello che la Casa Bianca esclude categoricamente è un possibile intervento militare sul campo.

Ma da Mosca arriva una presa di posizione netta contro le affermazioni del governo degli Stati Uniti. Alexei Pushkov, presidente della commissione esteri della Camera bassa del Parlamento russo, le informazioni sull’utilizzo di armi chimiche da parte di Assad sono inventate e fanno pensare che gli Stati Uniti le vogliano utilizzare per giustificare un intervento nel conflitto. Su Twitter Pushkov ha infatti affermato che «le informazioni sull’uso da parte di Assad di armi chimiche sono state costruite» così come «le bugie sulle armi di distruzione di massa di Saddam Hussein». Obama, sostiene Pushkov «sta prendendo la stessa strada di George Bush».

Alberto Staiz

Foto homepage: formiche.net

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews