Internazionali di Roma, conferma spagnola anche al femminile

Ko per la squadra azzurra. Pennetta e Schiavone a casa al secondo turno

di Gloria Caruso

Non si erano mai visti due spagnoli vincere due tornei di singolare nella stessa edizione. Già,  perché nella giornata di pioggia e sole dello scorso sabato è ancora una volta la bandiera iberica quella che si è alzata dal Campo Centrale del Foro Italico ad una settimana dalla vittoria di Nadal su Ferrer.  Stavolta protagoniste Jelena Jankovic  vs Maria Jose Martinez Sanchez.Maria Jose Martinez Sanchez of Spain hits a forehand during her first round match against Amelie Mauresmo of France during the WTA Internazionali BNL D'Italia at Foro Italico on May 3, 2009 in Rome, Italy.  (Photo by Ryan Pierse/Getty Images) *** Local Caption *** Maria Jose Martinez Sanchez

La Sanchez, spagnola non ancora troppo conosciuta, ha impiegato due ore e venti minuti per battere la favorita Jelena ottenendo il risultato: 7-6 (5) 7-5. Lei, che preferisce il cemento alla terra rossa, si è resa protagonista di un incontro veramente spettacolare, facendo divertire il pubblico del Foro dall’inizio alla fine con un insieme di smorzate, palle corte e continue discese in rete. Rapida nel recuperare le posizioni in campo e colpi al volo ha sconfitto una Jankovic nervosa, che forse esitava un po’ troppo nella sua posizione da fondo campo e che, per certo, non si aspettava un’avversaria di quel livello.

«È stato un torneo incredibile per me, qui a Roma mi sono sentita come a casa»,  le parole della fresca vincitrice, numero 26 del ranking Wta , «Sono molto felice e dedico la vittoria a tutti quelli che mi sono stati vicino, dalla mia famiglia al mio tecnico».

Da porre negli archivi questa finale romana l’iimagine di Maria Jose che crolla distesa a terra, gambe e braccia spalancate a ricordare la forma di una stella.

Débâcle azzurra invece per le nostre ragazze. Dopo l’eliminazione di Roberta Vinci e Francesca Schiavone, non va meglio a Flavia Pennetta e ad Alberta Brianti nel secondo turno degli Internazionali BNL d’Italia. La Pennetta, numero uno azzurra,  cede alla trentacinquesima classificata nel ranking mondiale Lucie Safarova. Il confronto tra le due è durato soltanto 1 ora e 4 minuti, chiudendosi con un netto 6-1 6-2 a favore dell’ostica avversaria, che è sembrata soltanto un lontano ricordo della giocatrice che nella semifinale di Fed Cup delle settimane scorse venne battuta da Francesca Schiavone sempre sul Pietrangeli. «Ognuna di noi ha sensazione diverse – spiega Flavia Pennetta – e comunque stiamo parlando sempre di giocatrici tra le prime al mondo».

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews