International Tattoo Expo, a Roma tutte le leggende del tatuaggio

5, 6, 7 maggio, al Palazzo dei Congressi dell’Eur, oltre 400 tattoo artists di tutto il mondo prenderanno parte alla più grande convention sul tatuaggio

Tatuaggio di Andrea Lanzi (www.internationaltattooexporoma.com)

Tatuaggio di Andrea Lanzi (www.internationaltattooexporoma.com)

Oltre 400 tatuatori provenienti dal panorama nazionale e internazionale. Decine di stili diversi di art tattoo, dai tradizionali Avant-Garde, Dotwork, Blackwork, New Traditional, fino alle forme più innovative e contemporanee. Diciotto spettacoli e contest di ogni genere: dalla magia al burlesque, dalla breakdance al Parkour, dalle mostre di pittura alle performances al violino, dallo Shibari alle esibizioni dei giocolieri. Tre intere giornate dedicate alla creatività e al divertimento: 5, 6 e 7 maggio. Tutto questo è l’International Tattoo Expo Roma 2017, giunto alla sua 18esima edizione. Guest star della convention, allestita nella splendida cornice del Palazzo dei Congressi dell’Eur, sarà la cantante e showgirl Annalisa Minetti che, nell’occasione, presenterà il suo nuovo libro autobiografico Io rinasco.

TATUATORI DI TUTTO IL MONDO – Dall’Inghilterra Paul Talbot porterà con sé uno stile da lui definito punk collage in cui unisce avantgarde e trash polka. Dalla Russia arriva la coppia Anton e Marina Avtonomova con il loro stile colorato e fortemente realistico. Stessa nazionalità ma diverso talento quello di Daria Pirojenko, maga del cartoon abbinato a sfondi watercolor. Sbarca, dalla Polonia, un altro maestro del realismo sia a colori che in bianco e nero: Karol Rybakowski. Direttamente da San Pietroburgo giungerà, invece, Tomasz Tofi Torfinski, conosciuto come il portavoce del surrealismo, un vero portento nella creazione di “visioni oniriche” su pelle. Raffinato e immancabilmente orientale è il tratto di Zoseon, made in Korea del Sud. Dagli USA, per gli amanti del traditional american style, non mancheranno Myke Chambers, Carlos Perez, Aaron Francione e Jeff Miller. Ad onor dell’orgoglio nazionalista, non si può non citare, infine, anche l’italianissimo Andrea Lanzi, vincitore di numerosi premi internazionali grazie al suo marchio hypercolor.

NON SOLO TATUAGGI: INFORMAZIONE E PREVENZIONE – Durante il contest verrà dato spazio anche alla conoscenza delle norme igieniche da rispettare durante la realizzazione di un tatuaggio, all’insegnamento delle tecniche prevenzione e trattamento delle infezioni. All’interno della manifestazione sarà possibile trovare, inoltre, i migliori tattoo supplies d’Italia con tutte le ultime novità del settore, stand di oggettistica ed abbigliamento strettamente correlati al tema del tatuaggio.

SUCCESSO A 4 ZERI –  Sono stati oltre 20000 i visitatori dell’International Tattoo Expo Roma delle precedenti edizioni, a conferma di come il mondo dei tatuaggi sia diventato, oggi, la più diffusa espressione d’arte contemporanea. E proprio in virtù del suo alto livello di partecipazione, visti i precedenti, qualora si voglia diventare la tela di uno di questi artisti di altissimo livello, si consiglia di contattare il tatuatore desiderato con discreto anticipo, onde evitare di restare a pelle asciutta.

Antonietta Mente

@AntoMente

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews