Inizia la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti

Sette giorni per proporre e attuare soluzioni concrete per contrastare il problema dei rifiuti ed evidenziare  l’impatto dei nostri consumi sull’ambiente e sui cambiamenti climatici

di Anna Clelia Cagnetta

Oggi s’inaugura la prima edizione ufficiale della “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti” (European Week for Waste Reduction – EWWR), che si svolgerà dal 21 al 29 novembre allo scopo di sensibilizzare sul problema dell’eccessiva produzione di rifiuti e promuovere azioni concrete per ridurne l’impatto ambientale.

L’iniziativa è frutto del Programma Life+ della Commissione Europea che si pone l’obiettivo di indurre gli Stati membri a rispettare le recenti disposizioni normative previste dalla direttiva quadro sui rifiuti 2008/98/CE, attraverso l’adozione di adeguate strategie e politiche di prevenzione dei rifiuti.

Oltre che ai semplici cittadini ci si rivolge ad entiistituzioni nazionali e localiautorità territoriali. scuole e università, a tutti quegli organi, insomma, che costituiscono la cosiddetta “società civile”.

Ispirandosi ai cinque temi della “Settimana Europea” (troppi rifiuti, produzione eco-efficiente, consumi attenti e responsabili, vita più lunga dei prodotti, meno rifiuti gettati via), i project developer che hanno aderito organizzeranno e condurranno iniziative di comunicazione, educazione, formazione e sensibilizzazione per mezzo di conferenze stampa, convegni, corsi, campagne promozionali e altro. Inoltre, promuoveranno una serie di azioni concrete, suggerite nella sezione apposita del sito ufficiale dell’iniziativa Eco dalle città. Qui, si chiede, non solo ai project developer ma anche a singoli consumatori o gruppi di cittadini, di scegliere il proprio impegno della Settimana, di scriverlo e pubblicarlo sull’homepage del sito.

Gli impegni sono classificati in cinque categorie:

- IO COMPOSTO. Per tutta la settimana non conferirò più i miei rifiuti umidi. Mi applicherò nel compostaggio domestico

- IO ACQUISTOMENO. Ridurrò i miei acquisti. Comprerò l’indispensabile, riducendo di conseguenza la mia produzione di rifiuti

- IO SENZIMBALLO. Mi impegnerò a non comprare prodotti con imballi eccessivi, preferendo quelli senza confezione (es. prodotti alla spina)

- IO RIUSO. Non getterò nulla che possa essere ancora utilizzabile, impegnandomi nel suo utilizzo

- IO CONVEGNO. Incontri e convegni legati ai temi della Settimana

Una serie di piccoli gesti ecologici che ci auguriamo continuino ad essere compiuti anche nei giorni seguenti la conclusione della “Settimana Europea della Riduzione dei Rifiuti”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

2 Risponde a Inizia la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti

  1. Pingback: Arriva la prima Settimana europea per la riduzione dei rifiuti | Tad

  2. Pingback: Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti - KITEGEN - TESLA - 2012 - UFO - ACQUA - CLIMA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews