Inghilterra, boom di interventi chirurgici per gli uomini

Anche i maschi ricorrono al chirurgo plastico per il loro desiderio di migliorare l’aspetto e aumentare la loro virilità

di Chiara Campanella

Londra - E’ boom di interventi al seno per uomini. A rivelarlo è uno studio della Baaps, British Association of Aesthetic Plastic Surgeons, un’associazione di chirurghi plastici inglesi. In un periodo in cui le donne tendono ad aumentare la propria taglia, sembra proprio che gli uomini facciano l’esatto opposto. Basti pensare che, in Inghilterra, la domanda di interventi di mastoplastica, chiamata anche ginecomastia, ha registrato un forte aumento, addirittura dell’80%, e numericamente si è passati dalle 323 operazioni del 2008 alle 581 del 2009.

A quanto pare le donne non sono davvero le uniche che vogliono piacersi a tutti i costi e migliorare il proprio aspetto. Adesso anche gli uomini si rivolgono al chirurgo plastico per il loro desiderio di migliorare l’aspetto e aumentare la loro virilità. Questi ritocchi sono così desiderati, da sfidare anche la crisi economica, e tali da far mettere le mani nel portafogli senza pensarci troppo. Infatti, quì subentra una questione psicologica ben più profonda e complicata.

Quali sono le motivazioni che spingono l’uomo a ricorrere al bisturi per modificare le imperfezioni del proprio corpo? La risposta più ovvia è che, sempre più, si è ormai influenzati dalle immagini presenti in tv e sui giornali di uomini palestrati e con il petto scolpito, che provocano una vera frustrazione, portandoli a spendere cifre abbastanza consistenti pur di assomigliare agli uomini fisicamente “perfetti”.

Ma non è l’unica motivazione. Infatti, secondo uno studio condotto da alcuni psichiatri, diretti da Jamie Feusner della David Geffen School of Medicine dell’ l’Università di Los Angeles,  “vedersi brutti“ è un’anomalia del cervello. Spesso queste persone finiscono per diventare clienti affezionati e frustrati del chirurgo estetico, ma in questo caso non è la vanità che li muove. Coloro che si “vedono brutti” fino a fare del proprio aspetto fisico un’ossessione patologica, hanno un “baco” nel cervello che gli fa percepire in modo distorto il proprio volto e il proprio corpo.

Alla fine, come si può ben vedere, le cause sarebbero le stesse che spingono le donne a ricorrere alla chirurgia estetica. I medici comunque consigliano sempre la stessa cosa, ossia cambiare stile di vita prima di ricorrere allo “scalpello” del chirurgo.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews