India. Lo credono morto, lo cremano e lui torna a casa

india

tgcom24.it

Kerala – Erano convinti fosse morto. Anzi erano convinti addirittura di averlo cremato. Così quando Mohammad Haris, originario Eswaramangalam in Kerala, è apparso alla porta di casa il giorno di Natale, i genitori sono rimasti sopraffatti dalla gioia.

Accade in India e la stampa locale non esita a definire lo stano caso del giovane Haris, 22 anni, un “miracolo”. La storia.

Haris era partito da casa alla volta di Chennai (Tamil Nadu) per cercare lavoro. Si era alloggiato in un albergo del luogo e da quel momento aveva smesso di dare notizie di sé alla famiglia la quale, preoccupata, si era rivolta alla polizia. Le indagini sono scattate e continuate finché non venne rinvenuto un cadavere in avanzato stato di decomposizione in un fiume.

Padre e madre vennero convocati per il riconoscimento della salma. Diedero parere affermativo: era loro figlio. Riconoscimento reso possibile, pare, dagli indumenti intimi trovati sul cadavere e da una cicatrice presente sulla gamba. Cosicché dopo la prassi legale, i genitori ebbero il permesso di trasportare i resti del defunto a Kerala e qui dare loro degna sepoltura con rito funebre. Secondo il The Times of India, la celebrazione avvenne il 24 gennaio scorso. Poi, la sorpresa: secondo quanto riporta Tgcom24.it il 22enne ha telefonato a casa. Stava bene ed è rientrato per Natale per riabbracciare i parenti. Lieto fine.

Chantal Cresta

Foto || tgcom24.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews