Incredibile: “Si prega di toccare” agli Uffizi!

Firenze – Oggi, in occasione della Giornata internazionale del Braille, alla Galleria degli Uffizi di Firenze viene presentato il nuovo percorso tattile “in autonomia” per ipovedenti e non vedenti. Un progetto intitolato “Uffizi da toccare”, avviato nel 2009 su iniziativa della Sezione Didattica e della Direzione del museo con il Dipartimento di Antichità.

Singolare, nonché virtuosa, iniziativa, anche per il fatto che per secoli gli Uffizi sono stati noti in Europa come la “Galleria delle statue“. L’accesso libero per  visitatori portatori di disabilità visiva prende il via domani quando i visitatori potranno accedere al percorso museale senza bisogno di prenotazione.

Tra le meraviglie da toccar con mano, 16 sculture esposte in vari ambienti  tra cui il  Cupido dormiente appartenuto a Lorenzo il Magnifico sin dal 1477, il leggendario Ermafrodito del I secolo a. C., 3 sarcofagi e La Lupa, il famoso Torso Gaddi,  il Caracalla che probabilmente ispirò Michelangelo per il suo Bruto, la Venere al bagno, lo Spinario e una copia in scala, de La nascita di Venere di Sandro Botticelli, che rappresenta anche la “traduzione” in 3D di un’opera pittorica, bidimensionale per sua natura.

Pur con le necessarie precauzioni, tutte le opere comprese nel percorso tattile potranno essere toccate e capite dal pubblico ipovedente e non vedente che ne faranno richiesta. All’ingresso saranno forniti guanti di lattice (gli stessi usati dai restauratori) e un assistente accompagnerà i visitatori alla scoperta delle forme delle sculture. Accanto alle statue sono stati predisposti dei leggii che sorreggono le didascalie Braille relative.

Il presidente dell’Unione Italiana ciechi, Antonio Quatraro, ha commentato: «Firenze sa accogliere nel mondo dell’arte anche chi non vede. Per noi il metodo Braille significa libertà di leggere in qualsiasi momento del giorno e della notte, di leggere senza intermediari, in silenzio, come fanno i vedenti. Ecco, poter legare il Braille all’arte, al sentimento del bello, per noi è motivo di grande gioia».

Natalia Radicchio

Foto| via http://firenze.repubblica.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews