In vacanza col camper, consigli per l’uso e itinerari

Lungo un itinerario o senza meta, in famiglia o con gli amici: una vacanza col camper è un'esperienza da provare almeno una volta nella vita

vacanza-camper-itinerari

Una vacanza last minute in famiglia o tra amici, senza l’incubo di dover prenotare un pernottamento, spesso a prezzi folli? O, addirittura, un tour on the road senza meta ma con tutte le comodità a portata di mano? La soluzione è a portata di mano e di tasca: lasciatevi tentare da una vacanza in camper e scoprite il gusto della guida ed il piacere di viaggiare fuori dagli schemi.

BASTA LA PATENTE B – Se non avete mai guidato un camper, non spaventatevi: basta la patente e B e poche semplici accortezze in più rispetto alla normale guida automobilistica. Il camper è innanzitutto un piacere, il cui acquisto e le cui spese si possono dividere tranquillamente tra amici. Il consiglio, prima di addentrarsi nell’investimento dell’acquisto di un camper nuovo o usato, è di saggiare il terreno con una “vacanza di prova”: è possibile noleggiare un camper su siti specializzati come Campanda, che offrono una vasta gamma di veicoli, assistenza clienti e suggerimenti intriganti per il vostro viaggio.

Una volta a bordo del camper, ricordatevi che le uniche restrizioni in materia di guida relativamente alla patente B esistono per i neopatentati: per i primi 3 anni di patente il limite di velocità 100 km/h in autostrada e 90 km/h su strade extraurbane principali, mentre per il primo anno non è consentita la guida di mezzi che hanno una potenza a superiore a 55 kW/t.

come-organizzare-vacanze-camper-caravan-2-640x427

PRIMA DI PARTIRE – Prima di muovere il veicolo, accertarsi di aver chiuso tutte le aperture, che l’eventuale gradino sia rientrato, e che sia chiuso il rubinetto del gas generale. Occhio alla visibilità: regolate bene gli specchietti esterni e fate conto che probabilmente non sarà presente lo specchietto interno, o potrebbe essere stato sostituito da una telecamera posteriore. Prendete dimestichezza con spazi d’ingombro e le svolte laterali. Non abbiate paura di farvi aiutare dai passeggeri nelle manovre. E ricordate ai passeggeri di non bighellonare troppo all’interno del camper: cinture di sicurezza allacciate e spostamenti minimi, solo se indispensabili. Anche per andare in bagno è meglio avvisare il conducente, che può effettuare una rapida sosta in una piazzola, per evitare sbalzi o scossoni imprevisti. Assicurate bene il carico a bordo – chiusura di sicurezza del frigo attivata – e non lasciate oggetti sulla mobilia. Alla prima curva, voleranno inesorabilmente a terra!

AREE DI SOSTA – Dove andare? L’itinerario è un bivio, in tutti i sensi. Ma sta a voi capire se siete viaggiatori organizzati, e quindi avete in mente un percorso ideale da seguire, o avventurieri, e magari preferite lasciarvi guidare dalla vista, dalle sensazioni e dalla curiosità. Il consiglio imprescindibile è dotarsi di mappa o navigatore GPS ed avere una buona gamma di punti di sosta da cui attingere. Il turismo attuale è sempre più camper-friendly e non mancheranno aree attrezzate in autogrill, agriturismi e non solo. Se lo ritenete opportuno, e la struttura che vi ospita lo prevede, potrete effettuare l’allacciamento alla rete elettrica per la ricarica delle batterie di bordo o per disporre dei 220 Volts per utenze particolari.

Ma soprattutto ricordate di ripristinare i corretti livelli delle acque di bordo: fate il pieno di acqua potabile e scaricate le acque usate. Le aree di carico e scarico sono sempre più diffuse, ma siate previdenti e accertatevi anche con un minimo anticipo se il luogo ove sostare la sera sia fornito di questo servizio.

camper-vacanza-02

ITINERARI – Una volta fissate in mente tutte queste piccole accortezze, i suggerimenti per qualche itinerario base sono tanti. Riscoprendo le bellezze d’Italia, magari con un Basilicata Coast to Coast da Policoro a Matera, oppure con le suggestioni visive delle Cinque Terre, con itinerari flessibili da un weekend a una settimana. O ancora la Puglia, il mare che tutta l’Europa ci invidia e i castelli della costa più orientale d’Italia, o la Val Camonica, con Il lago di Iseo e le incisioni rupestri patrimonio dell’UNESCO.

Fuori dai confini? Si va dall’itinerario più prettamente estivo targato Croazia – lungo la costa, sulle principali isole, sui laghi di Plitvice e con qualche tappa in Slovenia – alle capitali europee, con il viaggio a Londra e le possibili tappe intermedie in Francia, a Parigi ed Eurodisney. C’è solo l’imbarazzo della scelta. Una vacanza in camper è una frontiera da esplorare almeno una volta nella vita.

Foto via deabyday.tv, nonsprecare.it, cn24tv.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews