In Siria verso la catastrofe, secondo l’Onu

Ban Ki Moon siria turchia

Il Segretario Generale dell'Onu, Ban Ki Moon

Strasburgo – L’allarme per la zona siriana all’interno della comunità internazionale sta crescendo. La zona di confine tra Siria e Turchia da mesi è al centro di tensioni e scontri che ora rischiano di degenerare in un conflitto aperto.

Il rischio è così prossimo da far parlare anche il segretario generale dell’Onu Ban Ki-Moon, che è è detto preoccupato per una possibile escalation che sarebbe «estremamente pericolosa».  La denuncia è giunta in occasione del Forum mondiale per la democrazia, a Strasburgo, dove il segretario è intervenuto. In quest’occasione Ban Ki-Moon ha segnalato come la situazione sia «drammaticamente peggiorata», tanto da porre «seri rischi per la stabilità dei paesi vicini e per l’intera regione», riferendosi soprattutto alla Turchia ma senza tralasciare il rischio che sia coinvolto anche il Libano.

In giornata è attesa la riunione del consiglio dei ministri della Turchia: le speranze vanno per decisioni che mantengano una relativa calma, anche se la settimana scorsa il parlamento aveva autorizzato il governo a condurre, se necessario, operazioni oltre confine, in caso di attacchi. Proprio ieri c’era stato un colpo di mortaio di provenienza siriana che avrebbe colpito un’area disabitata turca, con immediata risposta.

Fonti giornalistiche turche non escludono che i rivoltosi stiano volontariamente conducendo operazioni contro le forze governative sul confine, allo scopo di indurre Ankara a reagire ai colpi che, per errore, varcano la frontiera.

 

Andrea Bosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a In Siria verso la catastrofe, secondo l’Onu

  1. avatar
    mogol_gr 09/10/2012 a 04:28

    Reputato che le armi sono state date dai paesi occidentali c’é una sola cosa da fare supporre che i ribelli le stanno buscando (e magari sciogliere la NATO).

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews