Bello ciò che è bello? Solo se piace alla società

Una delle tante riviste pensate per le donne, da cui è possibile trarre le giuste motivazioni

Non è detto che una donna per essere corteggiata e ammirata debba avere per forza il fisico di una modella. Quello che da sempre è stato uno stereotipo comune, quello che mette una bella (è proprio il caso di dirlo) linea di separazione tra l’immagine quasi divina delle bellezze che spesso il merchandising pubblicitario propone attraverso i media e quella della ragazza normale “acqua e sapone”, la quale risulterebbe così in difficoltà, è ora messo in dubbio da una ricerca americana. 

Lo studio è stato condotto dall’Università dell’Ohio e i risultati hanno dimostrato come, in realtà, queste immagini siano ragione di sprono e motivazione per le molte donne determinate a modellare, con qualche sacrificio, il proprio corpo.

La ricerca ha preso in considerazione un campione di giovani ragazze, che sono state in grado di confutare la teoria tanto cara all’opinione pubblica, che le donne possano ossessivamente andare alla ricerca del corpo perfetto ad ogni costo, mettendo addirittura a rischio la propria salute. Da oggi, secondo questa ricerca, l’immagine di donne bellissime, i cui corpi non sembrano per niente sentire l’effetto della gravità presenti in una qualsiasi rivista di moda o di fitness, non rappresenta più un pericolo.

Insomma, dall’essere considerati una bomba ad orologeria, questi modelli rischiano di diventare un vero stimolo per chi si appresta ad iniziare una dieta o cerca di fare pace con il proprio corpo, ora che la prova costume è sempre più vicina.

Questa motivazione trasmessa dall’immagine di un corpo che vorremmo potesse essere anche il nostro, deve però rimanere costante per riuscire a raggiungere i propri obiettivi; ecco perché per evitare problemi legati a disturbi dell’alimentazione, sarebbe opportuno evitare drastiche diete urto e affidarsi a qualche esperto e a della costante attività fisica.

Non resta altro che lasciarsi ispirare dai modelli femminili che la nostra società ci propone e armarci di tanta buona volontà.

Sara Mariani

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews