Imu: Consiglio di Stato blocca l’applicazione sui beni della Chiesa

Mario Monti assieme a Benedetto XVI (foto via: corriere.net)

Roma – Il Consiglio di Stato ha bocciato il decreto del ministero dell’Economia e delle Finanze per l’applicazione dell’Imu sugli enti non commerciali, dunque anche sulle proprietà della Chiesa.

Nella sentenza dei giudici di Palazzo Spada si sottolinea che «non è demandato al Ministero di dare generale attuazione alla nuova disciplina dell’esenzione Imu per gli immobili degli enti non commerciali». «Sulla base di tali considerazioni – continua la sentenza – deve essere rilevato che parte dello schema in esame è diretta a definire i requisiti, generali e di settore, per qualificare le diverse attività come svolte con modalità non commerciali»

L’articolo 91-bis della legge sulle liberalizzazioni prevede che l’Imu vada pagata dal primo gennaio 2013 anche per questi immobili, in proporzione all’uso non commerciale, per come risulta dalla dichiarazione dei proprietari. E il Tesoro aveva varato un decreto applicativo ad hoc, che però è stato bocciato dalla magistratura amministrativa.

Una battuta d’arresto da parte del Coniglio di Stato che complica la già difficile questione dell’applicazione dell’imposta sugli immobili alle proprietà della Chiesa cattolica ad utilizzo sia commerciale che di culto. Finora, ad esempio, per ottenere l’esenzione dall’imposta sugli immobili era sufficiente ad un albergo gestito da religiosi avere una cappella all’interno della propria struttura.

Una situazione che tuttavia non può andare avanti, anche per il fatto che la Commissione europea ha avviato una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia per effetti distorsivi della concorrenza dovuti all’esenzione dall’imposta sugli immobili per quegli edifici della Chiesa in cui vengono esercitate anche attività di natura commerciale.

Alberto Staiz

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews