Immigrati: Moratti, A Milano non c’è più posto per i profughi

ROMA – A Milano non c’è spazio per gli immigrati. A sostenerlo il sindaco Letizia Moratti, di fronte alla richiesta del governo – avanzata a regioni ed enti locali per far fronte all’emergenza Lampedusa – di prepararsi ad ospitare parte degli immigrati che continuano ad arrivare dalle coste nord africane.

“Milano sta già dando e non è in grado di accogliere altri profughi” – dice la Moratti al Giornale. Nel capoluogo lombardo “c’è già la metà dei rifugiati di tutta Italia”. La richiesta del governo è legittima ma “bisogna aggiungere il criterio che chi ha già dato deve essere esentato”.

Il sindaco Moratti ha già discusso la questione con il ministro dell’Interno e con il prefetto di Milano e non nasconde la sua preoccupazione a riguardo: c’è il rischio che ai rifugiati politici si aggiunga “chi approfitta della tragedia per entrare nel nostro Paese”; persone che “arrivano senza lavoro e diventano facile preda della criminalità, pronta a sfruttarli”.

E una critica arriva anche per l’Europa: l’Unione europea sta tentando “atteggiamento non lungimirante” perché “i flussi non si fermeranno nei Paesi di approdo ma si riverseranno in tutti gli altri”.

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews