Imam presunto estremista deve restare in Uk: lo impone la Convenzione europea

imam

Un mussulmano che prega, non si tratta dell’imam di cui si parla del pezzo

Nonostante gli sia stata più volte rifiutata la cittadinanza britannica a causa delle sue opinioni estremiste, ora il governo britannico deve consentire ad un predicatore musulmano radicale di rimanere nel Regno Unito. A riportare questa storia è il tabloid Daily Mail (questo il link).

GRANDE FAMIGLIA - Il predicatore in questione è un imam a lungo considerato collegato al defunto leader di Al Qaeda Osama Bin Laden morto nel 2011. Nato in Yemen, l’imam di cinquant’anni predica regolarmente in una moschea nel nord dell’Inghilterra. Non può essere nominato neanche dal Daily Mail in quanto la sua identità è protetta dalla Speciale Commissione sull’Immigrazione (la foto inserita in questo pezzo è di repertorio, l’uomo che prega non è l’imam in questione). A sua volta il Daily Mail cita il Sunday Telegraph secondo cui l’imam arrivò in Gran Bretagna nel novembre 1995 e fece domanda di asilo entro la fine del mese successivo. Nel giro di un anno dal suo arrivo in Inghilterra, l’imam si era sposato e da allora è cresciuto in una famiglia con cinque bambini.

CONVENZIONE EUROPEA - Espellere predicatori estremisti nati all’estero però non è semplice a causa dell’articolo 3 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo, che protegge le persone dalla tortura se sono originari di un paese tormentato. Gli avvocati dell’imam insistono che il loro cliente non ha mai apertamente sostenuto la violenza o il terrorismo e che le sue richieste di cittadinanza sono state ingiustamente rifiutate. Secondo l’imam, se dovesse tornare in Yemen, è possibile che egli possa subire torture e un processo iniquo.

SIMPATIA PER BIN LANDEN? - Theresa May, Segretario di Stato per gli Affari Interni, la pensa molti diversamente. L’esponente del governo, come riporta il Daily Mail, ritiene che l’imam possa essere coinvolto in circoli radicali. L’imam «è stato un sostenitore della jihad» ha detto Theresa May aggiungendo: «Egli ha apertamente rivendicato un’associazione storica con Osama bin Laden e/o simpatia per lui».

Giacomo Cangi

@GiacomoCangi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews