Il rock degli Afterhours sbarca a Firenze

Gli Afterhours in formazione tipo (www.gqitalia.it)

Gli Afterhours in formazione tipo (www.gqitalia.it)

Dopo il sold-out di sabato scorso al Cage Theatre di Livorno, Manuel Agnelli e compagni saranno domani giovedì 4 e venerdì 5 aprile al Viper Theatre di Firenze. E come di consueto, è caccia al biglietto. Al rientro dai viaggi oltreoceano e dopo anni di esibizioni quasi esclusivamente in palasport e grandi arene, gli Afterhours ritrovano con il Club Tour 2013 un contatto più stretto con il pubblico: una dimensione ed un tipo di tensione che mancavano molto al gruppo.

In primo piano c’è l’ultimo album “Padania“, ma frugando tra i ricordi ad emergere sono soprattutto le polaroid ancora nitide ed ispiratissime del passato, e soprattutto di “Hai paura del buio”, che un referendum Mei/Mucchio ha decretato miglior album indipendente italiano degli ultimi 20 anni. Dal disco capolavoro del ’97, i nostri attingono infatti a piene mani.

In occasione del Club tour 2013, gli Afterhours annunciano la versione internazionale di “Padania” in collaborazione con l’etichetta fiorentina Black Candy Records. Da aprile il disco, sia nella versione vinile sia in quella CD, sarà distribuito in Europa, Giappone e Canada attraverso il prestigioso marchio Rough Trade. L’uscita sarà accompagnata da una serie di live all’estero.

L’album, unico disco italiano a figurare tra i diciotto candidati agli Impala Awards, come Disco Europeo Indipendente dell’Anno, ha raccolto nel 2012 numerosi riconoscimenti in Italia: la Targa Tenco come “Album dell’Anno”, il Premio della Critica di Musica & Dischi come disco Italiano dell’anno, la Targa Indie Music Like, senza dimenticare il Premio agli Afterhours come Artista dell’anno al Premio della Musica Indipendente Italiana.

La versione in vinile, un doppio 12″ trasparente in edizione limitata, sarà distribuita da martedì 2 aprile in 500 copie attraverso una serie di negozi specializzati, e sarà inoltre disponibile ai concerti del Club Tour 2013.

E toscano parla anche il nuovo video degli Afterhours. “Spreca una vita” è stato girato dal regista fiorentino Graziano Staino all’interno del Teatro Rossi Aperto di Pisa, uno dei tanti spazi (come il Teatro Coppola di Catania, il Garibaldi di Palermo, il Valle di Roma) occupati e resi ai cittadini, dopo anni d’incuria e di polvere.

Gli Afterhours saranno inoltre tra i protagonisti dell’edizione 2013 dello Sziget Festival, the Best European Major Festival, che avrà luogo a Budapest dal 5 al 13 agosto. Saranno loro a rappresentare la musica italiana in quella che si annuncia un’edizione memorabile con nomi del calibro di Blur, Skunk Anansie, Editors, Bad Religion, Tame Impala.

Formazione: con Manuel Agnelli sul palco suonano Giorgio Prette (batteria), Giorgio Ciccarelli (chitarre), Roberto Dell’Era (basso), Rodrigo D’Erasmo (violino), Xabier Iriondo (chitarre).

Antonio Giordano 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews