Il ritorno di Kim Dotcom: lanciato ufficialmente Mega

Kim Dotcom, lancio Mega

Kim Dotcom durante la presentazione di Mega

Roma – L’aveva promesso qualche mese fa  Kim “Dotcom” Schmitz e, alla fine, è stato di parola. Questa mattina è stato lanciato il successore di Megaupload e Megavideo: Mega. L’annuncio giunge dalla Nuova Zelanda, con l’apertura dell’indirizzo mega.co.nz alle 6:48 ora locale (le 18:48 di ieri in Italia), esattamente un anno dopo la perquisizione della casa di Kim Dotcom ad Auckland da parte della polizia.

Il nuovo servizio offerto dall’imprenditore tedesco viene definito un cloud storage: una specie di hard disk su internet che permette di archiviare fino a 50 giga di dati, nel caso di registrazione gratuita da parte dell’utente. Usufruendo, invece, del servizio premium (a pagamento), si potrà aumentare la capienza di questo hard disk virtuale fino a 8 TB (costo di 29,99 dollari). Al momento Mega non permette la libera condivisione di file, aspetto che, al contrario, caratterizzava Megaupload e Megavideo, rendendoli molto più vulnerabili rispetto al loro successore.

L’unico modo, attualmente, per condividere i file che vengono scaricati su Mega è molto simile a quanto accade con Google Drive e Dropbox: l’utente deve essere in possesso dell’email della persona a cui vuole inviare il file scaricato. Quest’ultima, una volta ricevuto il file, non potrà condividerlo con terzi. «Legalmente – ha voluto subito precisare Dotcom – non c’è proprio niente che possa essere usato per chiuderci. Questo sito ha tutti i diritti di esistere come fanno Dropbox, Boxnet e altri concorrenti».

Poco dopo il momento del lancio, su Mega si sono già registrati 250mila utenti, che ha mandato in crash il portale. Per chiunque abbia voglia di provare la nuova creatura di Dotcom, dovrà armarsi di molta pazienza, visto che incontrerà parecchi rallentamenti nel sito. Lo stesso fondatore consiglia agli utenti di utilizzare Google Chrome, perché gli altri browser non supportano alcune caratteristiche del sito.

Per continuare ad avere aggiornamenti a riguardo, bisogna dare uno sguardo all’account twitter di Dotcom: in uno dei suoi cinguettii, l’imprenditore tedesco ha fatto sapere che in futuro sarà introdotto Mega Movie, ossia il successore per eccellenza di Megavideo.

Giorgio Vischetti

@GVischetti

foto|| lastampa.it; tomshw.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews