Il ritorno dei Radiohead: a settembre in sala prove per il nuovo album

Radiohead

Radiohead

I numerosi fan dei Radiohead stavano iniziando a sentirsi spaesati poiché i loro celebri beniamini, in costante movimento e in produzione continua, non mettevano piede (almeno ufficialmente) in studio di registrazione da diverso tempo. Infatti Thom Yorke i suoi, dopo la pubblicazione nel 2011 di The King of Limbs, avevano deciso di prendersi una breve pausa per lavorare ai propri progetti solisti. Dopo due anni d’attesa, quindi, è arrivata la notizia tanto a tesa, che darà il via al countdown per i più affezionati: i Radiohead, da settembre, partiranno con la lavorazione di un nuovo album.

L’ANNUNCIO DI JONNY GREENWOOD - L’annuncio ha fonte certissima, poiché arriva direttamente da Jonny Greenwood, il noto chitarrista della band, che, durante la trasmissione di Mary Anne Hobbes, ha rincuorato i fan affermando che «a settembre cominceremo a suonare, provare e registrare. E vedremo quale sarà il risultato». La bella notizia, in realtà, si vociferava già da tempo, poiché lo stesso Greenwood, nel mese di aprile, aveva anticipato il ritrovo estivo dei Radiohead, proprio per discutere sugli eventuali progetti futuri: «Negli ultimi due anni ci siamo divertiti molto con il tour di The king of limbs . Davvero, vogliamo rifare tutto di nuovo ma abbiamo bisogno di tempo perché la polvere si posi al suolo. Quello che sto dicendo è che siamo tutti felici e positivi e non vediamo l’ora che la prossima avventura inizi», aveva affermato lo stesso Greenwood che, a distanza di pochi mesi, ha ufficializzato la notizia.

Lotus Flower, il primo singolo estratto da 'The King of Limbs'

Lotus Flower, il primo singolo estratto da ‘The King of Limbs’

LE INFLUENZE DEI PROGETTI SOLISTI - I progetti e le idee alla base della nuova creazione ancora non sono trapelati e i fan dei Radiohead, ormai abituati ad essere spiazzati e musicalmente stravolti, ancora non sanno cosa aspettarsi dal nuovo prodotto; il chitarrista però ha parlato delle sue esperienze da solista, in particolar modo dell’avvicinamento alla musica classica e alla composizione di musica per gruppi di archi, che lo hanno influenzato positivamente: «Si tratta di musica concepita per i concerti invece che per l’incisione in studio, il che per me è un nuovo modo di pensare la musica. Mi ha portato a concepire in modo diverso la musica dal vivo», ha spiegato.

Indubbiamente le differenti esperienze solite dei componenti dei Radiohead (Thom Yorke con il gruppo degli Atoms for PeacePhilip Selway con il suo nuovo disco) hanno arricchito il bagaglio dei musicisti, versatili e sempre disposti a reinventarsi, e, sicuramente, sarà possibile scorgere nel nuovo lavoro note differenti dei vari percorsi singoli. Non ci resta che attendere il riultato.

Alessia Telesca

foto: ondarock.it; theinspirationroom.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews