Il ritorno dei One Dimensional Man

Farà tappa anche a Roma, il prossimo 21 ottobre, il tour-reunion della prima band di Pierpaolo Capovilla

di Stefano Gallone

Copertina "You kill me"

Nuovamente attivi ormai da qualche mese a questa parte, tornano sulla scena nazionale i One Dimensional Man di Pierpaolo Capovilla, la band originaria dell’eclettico frontman del Teatro Degli Orrori, band da noi già trattata e in crescente rilievo artistico sia per potenza sonica che per contenuti. Proprio sull’orlo di questa solidità che lega il Teatro Degli Orrori ad un vastissimo pubblico (sold out ovunque), capitan Capovilla, assieme al socio degli esordi Giulio Ragno Favero alla chitarra (membro anche della seconda band veneta) e alla ventenne matricola campana Luca Bottigliero alla batteria, ha sentito sia l’esigenza che la possibilità di riabbracciare il proprio basso a quattro corde per ridonare luce e rabbia a quello che forse, fino ad ora, sembra essere il miglior lavoro in studio di marchio One Dimensional Man: You kill me.

La tappa capitolina del You kill me tour, al Circolo Degli Artisti, è prevista per il prossimo giovedi 21 ottobre alle ore 20:15 (apertura porte ore 19:30). Al modestissimo prezzo di 12 euro (più diritti di prevendita) sarà, dunque, possibile lasciarsi trasportare dalla possente energia di quella che, con molta probabilità, è stata e continua ad essere una delle migliori band di rock alternativo italiane (non è un caso se lo è anche Il Teatro Degli Orrori, allora) seppur operante in lingua inglese. Al pari di band mastodontiche come, ad esempio, i Melvins per Houdini o gli Slint per Spiderland, dunque, anche i nostri conterranei hanno scelto di riabbracciare le armi per tornare ad esibirsi riproponendo, per intero, il loro disco fortunato.

I One dimensional man nascono nei primi anni novanta e hanno all’attivo quattro album: il roboante esordio in puro stile Fugazi One dimensional man, il giusto seguito 1000 doses of love, la svolta di matrice melodica You kill me e il più sofisticato e blueseggiante Take me away.

Insomma, si tratta, a tutti gli effetti, di un appuntamento importante: energia ma anche tanta (davvero tanta) qualità.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews