Il riciclo di carta e cartone: una tradizione italiana

carta cartone reciclabile

Riciclare carta e cartone è un’attività di alta sensibilità ambientale. In un mondo dove l’inquinamento mina la sostenibilità dello sviluppo economico, le tecnologie di riutilizzo di materiali rappresentano una risorsa in grado anche di abbattere i costi di produzione. L’impatto ambientale zero è ora l’obiettivo di gran parte dell’industria, anche a scopi di marketing. La maggior attenzione del pubblico verso il bio rende la questione ecologica di primaria importanza. Il riciclo cartone e carta diventa in questo modo una scelta che produce vantaggi primari e secondari: non solo risparmio di risorse ambientali ma anche un’opportunità di business.

La produzione di carta in Italia, inizialmente, fu proprio frutto di attività di riciclo. La tecnica, diffusa dagli Arabi nel corso del Duecento in Europa, ha permesso ai Comuni italiani del Quattrocento di ottenere il materiale cartaceo dagli stracci di lino e cotone. Con il passare dei secoli il miglioramento delle tecniche ha consentito il vero e proprio riciclo di carta e cartone. E l’Italia, in nome della buona tradizione nell’industria cartaria, rappresenta una forza anche in questo settore. Il nostro Paese, nel recupero della carta, offre performance importanti: è dietro solamente al leader europeo del green, la Germania. I dati del XIX Rapporto Annuale sulla raccolta differenziata di carta e cartone sono di conforto: nonostante la grave crisi economica e il calo dei consumi l’Italia ha registrato nel 2013 un +1% rispetto all’anno precedente. La maggior sensibilità legislativa e amministrativa verso il tema del riciclaggio di carta e cartone ha senza dubbio contribuito a tal scopo. L’impatto è positivo sia in senso ambientale che economico: le 4000 imprese italiane impegnate nel settore rappresentano l’1,8% del PIL. E la mancata emissione annuale di 10 milioni di tonnellate di Co2 corrisponde a un blocco totale del traffico di 6 notti e 6 giorni.

Il progresso digitale sembra convergere con l’evoluzione tecnologica, a cui contribuisce Tetra Pak, e la coscienza civile dei cittadini. La smaterializzazione dei supporti cartacei in corso, grazie alla diffusione di tablet e ebook, potrebbe rallentare la deforestazione e la perdita di ettari di verde, che purtroppo procede ancora a ritmo elevato. Il problema è complesso e non dipende solamente dalla produzione della carta, ma senza dubbio il riciclo della carta e cartone è un mezzo imprescindibile per raggiungere alti standard ambientali in un prossimo futuro.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews