Il Principe incorona l’Inter

La zampata di Milito vale il 18esimo scudetto nerazzurro, quinto consecutivo, nel giorno del compleanno del presidente Moratti. La Sampdoria conquista i preliminari di Champions, Palermo, Napoli e Juventus in Europa League.

di Francesco Guarino

Il sogno giallorosso è durato 36 minuti: 21 di gioco, più 15 di intervallo. Al 12′ del secondo tempo l’uomo simbolo dell’Inter 2009/2010, il Principe Diego Milito, ha siglato con un elegante tocco di esterno la rete del ko al Siena, che significa scudetto numero 18 per l’Inter. La Roma stende per 2-0 il Chievo, ma non basta. La Sampdoria agguanta l’ultimo posto in Champions League grazie al colpo di testa di Pazzini che buca De Sanctis a inizio ripresa.

18esimo tricolore per l’Inter

SOFFERENZA E TRIONFO – Non è stata facile per l’Inter, che ha visto rimbalzare più volte i propri attacchi contro la solida difesa del Siena e contro i guantoni dell’ex romanista Curci, che avrebbe voluto consegnare un bel regalo di fine campionato alla sua vecchia tifoseria. La rete di Vucinic a Verona al 39′ del primo tempo ha agitato le squadre in campo al Franchi e prodotto un mega-forcing offensivo da parte dell’Inter. Mourinho ha gettato nella mischia anche Pandev, dopo soli 9 minuti del secondo tempo, proponendo ben cinque bocche da fuoco offensive: il macedone, Sneijder, Milito, Balotelli ed Eto’o. Il Siena ha resistito solo 3 minuti prima di cedere ad una arrembante incursione di capitan Zanetti, che ha tagliato una palla millimetrica per Milito, abilissimo a controllare e appoggiare in rete con un elegante esterno destro. Da quel momento in poi poco più che una melina a centrocampo, con due grossi spaventi per i nerazzurri, arrivati uno dal piede dell’altro ex-romanista di Siena, Rosi (tiro-cross vicinissimo alla porta) e l’altro dalle mani di Julio Cesar, insolitamente timoroso ed impreciso sia in uscita che in disimpegno. Al fischio finale è delirio interista, Massimo Decimo Mourinho alza gli indici al cielo e guadagna subito gli spogliatoi, lasciando la festa in campo alla squadra.  La Roma ci ha creduto fino all’ultimo secondo dell’ultima giornata, ma il campionato lo ha perso lasciando i 3 punti in casa alla Sampdoria.

SAMPGLORIA - Già, la Samp: dopo un primo tempo difficile contro il Napoli (e con il contemporaneo vantaggio del Palermo a Bergamo) la Champions stava per sfuggire ai blucerchiati. A riportarla in Liguria ci ha pensato una follia del “Pazzo” Pazzini, che di testa ha infilato il portiere del Napoli a inizio ripresa. Vanificato così il 2-1 del Palermo contro l’Atalanta (doppietta di Cavani): ai preliminari della coppa dalle grandi orecchie ci vanno Cassano & co.

LE ALTRE - Due anticipi ieri: 3-1 della Lazio all’Udinese (con il 29esimo gol di Antonio Di Natale, ufficialmente capocannoniere) e 3-0 del Milan alla Juventus, che chiude il proprio annus horribilis con la sconfitta numero 15, record negativo eguagliato. Il Bari fa festa in casa battendo 2-0 la Fiorentina, il Parma si congeda dai propri tifosi con un secco 4-1 alla già retrocessa Livorno e il Catania chiude in bellezza con l’11esimo gol di Maxi Lopez che vale l’1-o sul Genoa. Unico pari di giornata è l’1-1 tra Cagliari e Bologna.

CLASSIFICA FINALE

Inter 82 CAMPIONE D’ITALIA
Roma 80 FASE A GIRONI CHAMPIONS LEAGUE
Milan 70 FASE A GIRONI CHAMPIONS LEAGUE

Sampdoria 67 PRELIMINARI CHAMPIONS LEAGUE
Palermo 65 EUROPA LEAGUE
Napoli 59 EUROPA LEAGUE
Juventus 55 EUROPA LEAGUE

Parma 52
Genoa 51
Bari 50
Fiorentina 47
Lazio 46
Catania 45
Cagliari 44
Udinese 44
Chievo 44
Bologna 44
Atalanta 35 RETROCESSA IN SERIE B
Siena 31 RETROCESSA IN SERIE B
Livorno 29 RETROCESSA IN SERIE B

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews