Il presidente del Bayern Monaco condannato per frode fiscale

Uli Hoeness, presidente del Bayern Monaco, è stato condannato a tre anni e sei mesi per frode fiscale

bayern monaco

Uli Hoeness

Il Bayern Monaco è campione d’Europa in carica, è la squadra più forte al mondo ormai dopo il periodo di dominio del Barcellona negli ultimi anni e si appresta a dominare il calcio mondiale ancora per molto. Dal punto di vista calcistico una sicurezza.

PRESIDENTE CONDANNATO – I problemi in casa Bayern non toccano giocatori e tifosi ma piuttosto il presidente, Uli Hoeness, che è stato condannato a tre anni e sei mesi per frode fiscale. Una sentenza annunciata dal Tribunale di Monaco di Baviera arrivata dopo che l’accusa aveva chiesto una  condanna a cinque anni e mezzo.

EVASI 27 MILIONI  DI EURO – Un presidente evasore. Hoeness aveva infatti evaso il fisco per una cifra intorno ai ventisette milioni di euro, mica spiccioli. Il giudice del tribunale di Monaco ha dichiarato: «Il signor Hoeness è stato condannato a una pena detentiva di tre anni e mezzo per sette reati gravi di frode fiscale». Un processo durato quattro giorni che ha visto il presidente del Bayern Monaco condannato.

GOLEADE BAYERN – Il Bayern Monaco sta giocando in maniera fantastica, Pep Guardiola sta facendo giocare la squadra persino meglio di quella strepitosa vista l’anno sorso che ha terminato la stagione con il triplete. Molti gli scettici su Guardiola smentiti dai risultati dei bavaresi, che ogni partita vedono bene di rifilare una goleada dopo l’altra all’avversario di turno.

UN BRUTTO COLPO – La vicenda del presidente macchia appena l’immagine di una società vincente che si appresta a vincere ancora, a detta dello staff tecnico e societario e degli addetti ai lavori. Ma che, piaccia o meno, ha un presidente che ha evaso qualcosa come ventisette milioni di dollari. Qualche tifoso in Germania e in Europa che sta subendo il dominio bavarese in campo, siamo certi avrà qualcosa da recriminare.

Gian Piero Bruno

@GianFou

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews