Il prato del concerto di Vasco Rossi? 30 euro più caro di Ligabue

Vasco-Rossi-concerto-prato-biglietti

Vasco Rossi, tour 2014 anche per lui (rockandwine.corrieredelveneto.corriere.it)

Vasco Rossi contro Ligabue, la sfida ricomincia. A distanza abbastanza ravvicinata per quanto riguarda gli annunci di nuovo singolo e tour (singolo 5 settembre e tour 1 ottobre per il Liga, singolo e tour 14 ottobre per il Blasco), a distanza nettamente più marcata per quanto riguarda il prezzo dei biglietti. Se le differenze per i settori di tribuna sono tendenzialmente sensibili (eccezion fatta per i 6/7 euro circa in più che i concerti di Ligabue richiedono per i settori vip rispetto a Vasco, che però si rifà con la medesima differenza sui settori meno cari dello stadio), a colpire è il costo del settore più “popolare” per eccellenza: il prato. A parità di posizione, i fan di Vasco dovranno sborsare infatti ben 30 euro in più per occupare un posto (ovviamente non a sedere) nell’area ai piedi dello stage.

Una scelta, questa, che sta facendo rumoreggiare parecchio i supporters del Blasco, che per il secondo anno consecutivo si trovano di fronte ad una divisione del prato fatta su criteri prettamente economici. Mentre Ligabue ha mantenuto i prezzi per il prato fondamentalmente accessibili (46 euro, prezzo unico), Vasco ha optato per una divisione tra prato gold e prato standard. Ed il costo dell’ingresso nel settore, è nettamente più elevato rispetto a quello del diretto concorrente sul panorama rock italiano: 74,75 euro per il prato gold, 63,25 per il prato standard. Una divisione che raramente si vede per la porzione di stadio più vicina al palco, a meno che – cosa che ovviamente non accade per i concerti rock negli stadi – i posti non siano a sedere.

DIFFERENZE TRA FAN CLUB - I fan del rocker di Zocca schiumano rabbia per il prezzo (anche se i biglietti in prevendita American Express sono già andati esauriti, ndr), ma soprattutto, a leggere i pareri nel web, per il trattamento riservato agli iscritti al fan club, che, ora come ora, non godranno di nessuna agevolazione nei concerti. A differenza di quanto invece accaduto in passato – e di quanto probabilmente accadrà anche nel 2014 – per i fan del Liga, che hanno ottenuto l’acquisto in prelazione dei ticket in modalità stampa@casa (quindi senza aggiunta di spese di spedizione) e quasi sicuramente avranno la possibilità di accedere all‘area pit sottopalco senza nessuna discriminante economica, se non l’iscrizione pregressa al fan club e l’acquisto del ticket di ingresso in prelazione. Il motivo del malumore del popolo del Komandante, oltre che economico, affonda le radici anche nella classica forma di autoregolamentazione dei fan del “chi prima arriva meglio alloggia”: le notti (spesso più di una) passate ai cancelli in attesa dell’apertura, vengono parzialmente bypassate da un differente esborso.

Ad onor del vero anche i sostenitori più accaniti di Ligabue hanno avuto da ridire per l‘annuncio “prematuro” del Mondivisione tour 2014, pubblicizzato e messo in vendita senza che l’album di riferimento sia ancora arrivato nei negozi. Qui subentrano però precise strategie di marketing, legate all’utilizzo delle due location italiane principali per i concerti estivi all’aperto, san Siro e l’Olimpico. Soprattutto in merito allo stadio milanese: il Meazza è stato già infatti opzionato da One Direction (due sold out per i cinque idoli pop-teen nonostante i prezzi folli di alcuni pacchetti), ma soprattutto da Ac/Dc e Pearl Jam. Nomi da tutto esaurito in pochi minuti, che possono schiacciare mediaticamente gli eventi del rock made in Italy di Vasco e del Liga. La strategia, quindi, è quella di battere sul tempo i grossi nomi e fare la corsa al sold out il prima possibile. Il tempo in cui gli appassionati dei live seguivano acriticamente i trend dettati dagli entourage, però, sembra essere arrivato agli sgoccioli.

VASCO ROSSI – LIGABUE: I PREZZI DEI BIGLIETTI DEI CONCERTI DI ROMA E MILANO A CONFRONTO

ROMA – STADIO OLIMPICO

Vasco Rossi

Tribuna Monte Mario centrale numerata e prato gold 74,75 €,
Tribuna Monte Mario numerata e prato 63,25 €
Distinti nord ovest e distinti sud ovest numerati 48,30 €
Curva nord e curva sud numerata 41,40 €

Ligabue

Tribuna Monte Mario centrale: 80,50 €
Tribuna Monte Mario: 69,00 €
Distinti nord/ovest e sud/ovest: 57,50 €
Prato: 46,00 €
Curva nord e sud: 34,50 €
Curva nord e sud scarsa visibilità 28,75 €

MILANO – STADIO SAN SIRO

Vasco

Prato gold e primo anello rosso numerato 74,75 €
Secondo anello rosso numerato 69 €
Prato 63,25 €
Primo anello verde e primo anello blu numerato 52,90 €
Secondo anello verde, secondo anello blu e terzo anello rosso numerato 48,30 €
Terzo anello verde e terzo anello blu numerato 41,40 €

Ligabue

Primo anello rosso numerato 80,50 €
Secondo anello rosso numerato 69,00 €
Primo anello blu e verde numerato 69,00 €
Secondo anello blu e verde non numerato 51,75 €
Prato 46,00 €
Terzo anello non numerato: 32,20 €

Francesco Guarino
@fraguarino


Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews