Il panettone: ecco il dolce delle feste

Il panettone è uno dei protagonisti del Natale ed è destinato ad essere consumato non solo come dolce dopo il cenone o il pranzo di Natale. È un dolce che si continua a mangiare anche dopo le feste, per settimane e settimane.

È un prodotto che piace ai grandi e ai più piccoli nelle sue differenti varianti: con o senza canditi, farcito, dolce o salato. In ogni caso si tratta però di un alimento molto calorico, nonché ricco di grassi.

Ecco cosa contengono 100 grammi di panettone, pari circa ad una fetta:

  • Calorie: 386 kcal
  • Carboidrati: 57 g
  • Proteine: 6 g
  • Grassi: 16 g
  • Zuccheri: 56 g
  • Calcio: 44 mg
  • Sodio: 95 mg
  • Fosforo: 37 mg
  • Potassio: 220 mg

Nonostante l’elevato apporto calorico, il panettone è tra i dolci meno sazianti. Una fetta, che come si è visto corrisponde a circa 100 grammi di prodotto, viene consumata normalmente dopo pasti già molto abbondanti, basti pensare al cenone della vigilia o allo stesso pranzo di Natale.

È proprio per questo che si consiglia di consumare il panettone, il più possibile lontano dai pasti: perché non gustarne per esempio una fetta a colazione? Questo potrebbe essere un accorgimento utile per non negarsi una fetta di piacere, senza danneggiare eccessivamente la propria linea.

Scegliere un prodotto artigianale a quelli industriali poi, permette di avere ulteriori garanzie in fatto di qualità. Per quelli artigianali infatti, si utilizza il burro come grasso alimentare e non vengono utilizzati conservanti; si tratta perciò di un alimento composto da ingredienti più genuini, motivo per cui i panettoni artigianali costano dei più dei classici industriali.

Ma come si può preparare un panettone fatto in casa, magari scegliendo ad hoc gli ingredienti che più ci aggradano, per renderlo anche un po’ più leggero?

Gli ingredienti che servono sono i seguenti:

  • 800 g di farina bianca
  • 15 g di lievito
  • 100 g di burro
  • 2 uova intere
  • 4 Albumi
  • 400 g di fruttosio
  • 80 g di canditi assortiti
  • 40 g di uvetta sultanina
  • un pizzico di sale
  • 60 ml di latte

 

Per preparare un panettone genuino bisogna armarsi di pazienza: servono infatti due giorni perché la lievitazione si completi. Si procede sciogliendo in una ciotola il lievito e un quarto della farina, con il latte intiepidito. L’impasto va lavorato in modo tale da dargli una forma arrotondata. Si lascia poi lievitare il tutto in un luogo asciutto per tutta la notte, coprendo l’impasto con un panno di cotone.

Il giorno successivo l’impasto necessita di essere ancora lavorato aggiungendo 100 grammi di farina e acqua tiepida e successivamente deve essere lasciato ancora lievitare. Si ripete lo stesso procedimento con gli ultimi 100 grammi di farina. L’impasto deve risultare morbido ed elastico. Dovrà lievitare per altre tre ore.

È necessario poi sciogliere il burro in una terrina a fiamma molto bassa, lasciandone da parte un po’ per imburrare la tortiera. Si fa sciogliere anche il fruttosio e un pizzico di sale in acqua, sempre su fiamma bassa, aggiungendo lontano dal fuoco le uova.

Bisogna ora rilavorare ancora l’impasto, aggiungendo poco alla volta il burro sciolto, il fruttosio e le uova precedentemente miscelati. L’impasto va lavorato a lungo, aggiungendo a questo punto anche le uvette e i cubetti di frutta candita. È arrivato il momento di imburrare una pirofila da forno piuttosto alta e stretta e di disporvi all’interno l’impasto, coprendolo ancora con un panno e lasciandolo lievitare per altre tre ore.

Si inforna a 180 gradi e si fa cuocere per circa 45 minuti, fino a quando la superficie del panettone diventa bruna. Si lascia poi raffreddare il dolce a testa in giù, per evitare che uvetta e canditi si depositino sul fondo.

Buon appetito!

Sara Mariani

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews