Il Mondo che verrà, a Milano torna Officina Italia

Dal 5 al 7 maggio torna nel capoluogo lombardo la quarta edizione di Officina Italia

di Giulia Masperi

Inaugurata tra le polemiche la quarta edizione di Officina Italia, rassegna letteraria curata da Antonio Scurati e Alessandro Bertante, che porterà quest’anno alla Palazzina Liberty dal 5 al 7 maggio (Largo Marinai d’Italia 1, ore 21:00, ingresso libero fino ad esaurimento posti) scrittori e critici chiamati a riflettere su “Il mondo che verrà”.

Gli organizzatori del festival hanno infatti rifiutato il Patrocinio e il contributo della Provincia di Milano, ritenuto tardivo e irrisorio (1.500 euro), scatenando reazioni a colpi di stampa in un botta e risposta con la Provincia di Milano – sotto i cui tagli è d’altra parte recentemente caduta la storica rassegna “Cannes a Milano”, che da anni portava i film della Croisette direttamente nelle sale meneghine.

Al contrario di quest’ultima, e grazie anche al contributo e al patrocinio del Comune di Milano e delle sponsorizzazioni private (Università Iulm, Fondazione Cariplo e Lierac), Officina Italia ci sarà e, proseguendo idealmente il discorso sul presente in divenire inaugurato nel 2009 con “Il coraggio del futuro”, invita a riflettere su cosa significhi innovare oggi, in una città che con i suoi cantieri a cielo aperto già vive proiettata nel 2015 dell’Expo.

Stessa location dunque, stessa formula – che prevede autori soprattutto emergenti chiamati a leggere i materiali a cui stanno lavorando, a mostrare cioè al pubblico la propria “officina letteraria”-, nuovi ospiti: ad aprire la serata inaugurale ci sarà anche Vinicio Capossela, insieme a Luca Doninelli, Sergio Altieri ed Helena Janeczek. Giovedì sera sarà invece la volta di Gabriele Pedullà, Luigi Guarneri, Francesco Piccolo e Michela Murgia. Chiude la seconda serata l’attore Filippo Timi, mentre venerdì concluderanno la rassegna la scrittrice Chiara Valerio con Diego De Silva, Antonio Moresco e Mauro Covacich.

Altra novità 2010, ogni serata avrà una sorta di “guida al futuro”, critici letterari tra i migliori della nuova generazione chiamati a presentare al pubblico uno scrittore a propria scelta, che si sia contraddistinto per le proprie innovative qualità letterarie: mercoledì Andrea Cortellessa introdurrà Giorgio Falco, autore del lodato “L’Ubicazione del bene” (Einaudi, 2009), mentre nella seconda serata Daniele Giglioli presenterà Luca Rastello e, per concludere, venerdì Gabriele Pedullà introdurrà Paolo Zanotti.

Foto in home via Flickr

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews