Il governo invita i cittadini a segnalare gli sprechi sul web

Palazzo Chigi (it.wikipedia.org)

Un modulo online sul sito del governo per aiutare tecnici (e non) ad individuare gli sprechi e le spese futili. È questa una delle iniziative dell’esecutivo che rientra nell’ambito delle manovre del decreto legge sulla spending review.

Da palazzo Chigi si spera di risparmiare 4,2 miliardi entro fine anno, per evitare l’aumento di 2 punti dell’Iva previsto per gli ultimi tre mesi del 2012. Il modulo sulla pagina del sito governo.it è un web form che consentirà ai cittadini di dare suggerimenti e segnalare sprechi, a loro opinione, palesi.

La sezione Dialogo con il cittadino, bene visibile sulla destra della homepage del sito, ha lo scopo di illustrare la spending review, quanto è stato fatto finora e i progressi che si attendono per i prossimi mesi.

Il rischio, tutt’altro che da sottovalutare, è che i primi sprechi segnalati dai cittadini siano proprio quelli tra i banchi di Montecitorio, razionalizzati ma mai abbastanza in confronto ai privilegi che tuttora perseverano e persistono a larghissima maggioranza nei quartieri alti della politica italiana.

Francesco Guarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews