Il documentario su Federico Aldrovandi vince il David di Donatello

Roma – Il documentario del giornalista e regista Stefano Vendemmiati sulla morte di Federico Aldrovandi ha vinto il David di Donatello nella sezione documentari.

Il film documenta la drammatica vicenda e ne ricostruisce le tappe giudiziarie, fino al primo grado, conclusosi il 6 luglio 2009 con la condanna a tre anni e sei mesi di reclusione per quattro agenti.

Le fonti di cui Vendemmiati si è avvalso sono documenti e testimonianze ufficiali e il progetto è stato realizzato con la consulenza degli avvocati di parte civile e dei genitori di Federico.

Martedì 12 aprile è in programma una proiezione del documentario a Modena presso la sala Truffaut dell’associazione Circuito Cinema.

Si tratta di una vittoria particolarmente significativa, dopo la presentazione del documentario anche alla Mostra del Cinema di Venezia e dopo il disinteresse mostrato dalla televisione: anche La7 e RaiTre, che pure inizialmente avevano mostrato un certo interesse per il progetto, hanno deciso di non trasmettere il film.

A diffondere “È stato morto un ragazzo” in streaming il 25 gennaio ci ha pensato Beppe Grillo sul suo blog.

Federico Aldrovandi morì ammanettato a Ferrara il 25 settembre del 2005 a causa delle percosse subite da alcuni agenti di polizia. Aveva diciotto anni.

Francesca Penza

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews