Il compleanno di Dario Hubner, la gaffe social di Serie A Tim

La pagina Facebook della Serie A festeggia il compleanno di Dario Hubner con una citazione evidentemente falsa, scatenando l'ilarità generale

hubner

Dario Hubner, i quarantanove anni del bomber di Muggia sono stati segnati da un “regalo” abbastanza insolito (fonte: popoffquotidiano.it)

Dario Hubner festeggia il suo quarantanovesimo compleanno e la pagina Facebook ufficiale della Serie A fa a tutti un regalo indimenticabile. Una citazione tratta dalla biografia di Andrea Pirlo, in cui l’ex regista della Juventus riporta un simpatico aneddoto avvenuto ai tempi del Brescia. Una situazione estremamente divertente, che vede Hubner ubriaco poco prima di entrare in campo e fare una tripletta, ma palesemente falsa, e presa, senza accorgersene, da una pagina che delle citazioni inventate di sana pianta ha fatto il proprio marchio di fabbrica.

LA “BIOGRAFIA DI PIRLO” – Così, nella inesistente biografia di Pirlo si legge: «Dario fumava. Dio se fumava. Prima della partite se entravo nel nostro spogliatoio sembrava di essere a Silent Hill dalla nebbia. Però in campo non te ne accorgevi, correva e segnava che era un piacere. Ricordo ancora quell’anno la partita in cui ci salvammo. Il mister stava dando la formazione quando non trovammo Hubner. Lo cercammo dappertutto finchè non lo vedemmo al baretto dello stadio a bere Borghetti e Sambuche con gli ultras. Era davvero ubriaco e in meno di un’ora saremmo dovuti scendere in campo. Lo portammo negli spogliatoi, si riprese un attimo e disse: “A Carlè, Borghetti o Sambuca oggi si vince”, facendo ridere tutti. Bevve ancora una birra prima dell’appello e poi ne segnò tre. Fu in quel momento che ci salvammo».

hubnerCITAZIONI INESISTENTI – Una scena surreale e inverosimile, prodotta unicamente dalla fantasia dei gestori della pagina “Storie romantiche sul calcio“, che già nei giorni scorsi ha causato l’ira dello stesso Hubner, che attraverso il suo profilo facebook ha minacciato di ricorrere vie legali. Ad onor del vero però, va detto che la stessa pagina Facebook, proprio per evitare equivoci, scrive nella descrizione:  «Ci inventiamo storie sul calcio palesemente finte. Perchè avete rotto il cazzo di far diventare tutto romantico. Perchè la merda non è romantica». Linguaggio forte ma obiettivo chiaro: l’ondata di citazioni romantiche ha stancato, ora ce le inventiamo e vediamo se credete anche a queste. La risposta è servita.

Carlo Perigli

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews