Il cioccolato diventa sempre più caro

In aumento i prezzi del cioccolato

In aumento i prezzi del cioccolato

Le barrette di cioccolato sono una vera calamita per molti golosi, noncuranti delle calorie o degli zuccheri che contiene. Il cioccolato, a piccole dosi, fa bene. Ora però mentre appesantisce chi lo mangia, alleggerisce il portafogli di chi lo compra. Il giornale tedesco Frankfurter Allgemeine, annuncia che un virus letale sta colpendo le piante delle fave di cacao.

Di conseguenza, è inevitabile un calo della produzione e il successivo aumento dei prezzi, dalle tavolette di cioccolata alle creme più famose. In Borsa a Londra nell’ultima settimana le fave di cacao sono state quotate 1771 sterline a tonnellata. Una brutta notizia che rende più amaro l’amato cioccolato, ma non scoraggia i consumatori.

La cioccolata è un prodotto che non conosce crisi, soprattutto in Germania. La Frankfurter Allgemeine rileva che il consumo medio per ogni tedesco è arrivato a 9 chili e mezzo in un anno, con aumenti del 6,2 e 4,7 tra la fine del 2012 e l’inizio del 2013. Il problema è che di cacao ce n’è sempre meno, secondo l’allarme della Icco, l’organizzazione internazionale del Cacao.

Il deficit tra domanda e produzione è di 52 mila tonnellate di cacao, lo scorso anno sovrabbondante di 87 mila tonnellate. Delle fave di cacao si è interessata anche Credit Suisse che ha riscontrato aumenti nei consumi non solo in Europa e Nordamerica, ma anche in Brasile, India e Cina. Anche per via dell’aumento del tenore di vita e per i gusti che tendono sempre più verso il cioccolato fondente.

Il problema principale è un virus, il swollen-shoot, che in Africa occidentale ha devastato quasi il 10% del raccolto. Se a ciò si aggiunge un periodo di siccità che non aiuterà ad aumentare le quantità a disposizione dei produttori, si giunge presto alla conclusione di un inevitabile rincaro dei prezzi del cioccolato. Difficile però rinunciare ad un antidepressivo così delizioso.

Claudia Polsinelli

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews