I rimedi naturali per trattare le piaghe da decubito

piaghe da decubito

Nel trattamento delle piaghe da decubito sono diverse le strategie che possono essere messe in atto. Tra le diverse opzioni di trattamento a disposizione non vanno sottovalutati i rimedi naturali, che in alcuni contesti possono davvero fare la differenza e portare alla risoluzione del problema.

I trattamenti naturali trovano ampio spazio nella medicina moderna. I principi attivi presenti in alcuni rimedi naturali possono dare beneficio e sostituire le terapie farmacologiche classiche. Questo accade anche nel caso delle piaghe da decubito, fermo restando che ci sono delle situazioni in cui non si può fare a meno della terapia farmacologica. In generale, i rimedi naturali dovrebbero essere considerati una buona alternativa solo nelle situazioni di minore gravità e comunque non dovrebbero allontanare il paziente dalla terapia classica quando questa risulta necessaria.

Trattare le ulcere con il miele

Un primo rimedio naturale prevede l’utilizzo del miele, che può essere sfruttato per confezionare delle medicazioni avanzate. Il miele è un ingrediente che viene utilizzato fin dai tempi antichi e che è conosciuto per le sue numerose proprietà benefiche.

Nel contesto delle ulcere da pressione, questo ingrediente può tornare utile se impiegato per ottenere delle medicazioni che possano aiutare nella riparazione del tessuto cutaneo. È stato dimostrato che il miele riesce a svolgere una funzione antibatterica. Sono due i motivi che portano all’azione antibatterica dell’ingrediente: il primo riguarda la formazione del perossido di idrogeno, che va a limitare la riproduzione batterica, il secondo invece è correlato al pH acido dell’ingrediente – solitamente compreso tra 3.2 e 4.5 – che crea un ambiente inadatto alla riproduzione veloce dei batteri.

Sembra infine che il miele sia in grado di contribuire alla riparazione dei tessuti, favorendo una crescita più veloce della cute laddove è stata danneggiata dalla comparsa della piaga da decubito. Ciò spiega come mai il miele possa essere sfruttato quale rimedio naturale per il trattamento delle ulcere da pressione.

Oleolito d’Iperico

Un altro trattamento molto conosciuto ed apprezzato per le ulcere che si possono formare in seguito ad una pressione prolungata sul tessuto cutaneo è l’oleolito d’Iperico, il cui nome scientifico è Hypericum perforatum.

Questo viene impiegato in particolare per la sua capacità di contribuire alla cicatrizzazione, favorendo in questo modo la riparazione tissutale. È stato dimostrato che utilizzare questo rimedio naturale rende più veloce la riparazione delle ferite in generale e che l’impiego dell’oleolito d’Iperico può essere proposto anche nel caso in cui la ferita risulti infetta.

Tra le principali proprietà di cui gode questo ingrediente naturale è doveroso ricordare le azioni emollienti, antinfiammatorie, lenitive, cicatrizzanti ed antisettiche. È ideale da impiegare per le medicazioni sia di ferite acute che di lesioni croniche, dal momento che in entrambi i casi può portare ad un netto miglioramento.

Quando usare i rimedi naturali?

Si può provare a trattare le ulcere da decubito con i rimedi naturali quando queste non sono gravi, situazione in cui il trattamento naturale potrebbe rappresentare una valida alternativa alla terapia farmacologica. Nel caso in cui la situazione non dovesse migliorare, si consiglia di rivolgersi al proprio medico e di cambiare strategia d’azione, passando al trattamento classico.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews