I numerosi effetti benefici delle tisane: dalla cura delle emicranie alle proprietà digestive

TISANE

Oggi sentiamo spesso parlare delle tisane, e si tratta di una fama decisamente meritata: le proprietà delle tisane sono infatti numerose, dato che possono aiutarci ad alleviare i sintomi di diversi malesseri. Fra l’altro esistono tisane di tutti i tipi, che possono andare incontro alle esigenze più diverse. Basti pensare a quelle a base di una singola erba, o quelle che invece mixano più erbe ed estratti. Per avere un’idea delle diverse composizioni in commercio, si può sfruttare anche Internet: basta accedere ai siti dei principali e-commerce alimentari come easycoop.com, per scoprire tutti i gusti in vendita nella pagina dedicata alle tisane online. Adesso ci concentreremo sui numerosi effetti benefici di queste bevande.

Contro le emicranie, i dolori addominali e le infiammazioni

Alcune tisane, come ad esempio quelle alla camomilla o alla menta, permettono di combattere i dolori all’addome, i mal di testa e anche le infiammazioni. Le foglie di menta, non a caso, sono note per via delle loro proprietà digestive e calmanti, così come la camomilla. Fra le altre cose, queste piante – in combinazione con l’acqua calda – riescono a detossinare l’organismo e a porre rimedio alle infezioni.

Curano i sintomi del raffreddore

Le tisane, soprattutto quelle alla malva e alla calendula, sono ottime per combattere i sintomi del raffreddore. Intanto perché depurano, sempre in combinazione con l’acqua calda, le vie respiratorie: quindi liberano dal muco e impediscono ai batteri di proliferare. Anche la tosse rientra nei sintomi curabili con queste tisane specifiche, perché donano sollievo anche alla gola. Persino il mal di stomaco tipico delle influenze può essere combattuto grazie alla malva.

Aiutano la digestione, sono diuretiche e drenanti

Molte tisane aiutano la fase digestiva, e altre uniscono anche proprietà diuretiche e drenanti. Fra le tisane di questo tipo si trovano quelle a base di tarassaco, di ortica, di rosmarino e di salvia. Piante come il tarassaco, ad esempio, consentono di depurare l’organismo dalle scorie e di facilitare la fase di digestione.

Contro lo stress, l’insonnia e l’irritabilità

Alcune tisane riescono anche a combattere alcuni stati psicosomatici negativi come lo stress e l’irritabilità, insieme all’insonnia. Si parla della già citata camomilla, insieme alla salvia e alla melissa. Anche la valeriana si dimostra particolarmente utile per questi scopi: questo per via del fatto che aiuta le regolazioni ormonali, spesso alla base dell’irritabilità. La melissa è invece ottima contro l’insonnia, per via del suo potere rilassante.

Attenuano i sintomi di menopausa e dolori mestruali

Altre proprietà eccezionali delle tisane, specialmente di quelle a base di passiflora e di capelvenere, sono legate all’apparato riproduttivo femminile. Queste due piante, difatti, riescono ad attenuare i sintomi della menopausa, mentre l’achillea permette di contrastare i dolori mestruali. Questo perché la pianta è un ottimo rilassante muscolare, che aiuta a combattere i crampi.

È bene chiudere parlando di uno studio condotto dall’Università del Colorado, secondo il quale emergerebbe un’ulteriore proprietà delle tisane: queste bevande, infatti, aiuterebbero ad essere più amichevoli, gentili e pacati. Un motivo in più per bere una tisana.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews