I cibi che favoriscono la comparsa delle rughe

Dimmi cosa mangi e ti dirò quante rughe avrai. Questo è il risultato di uno studio condotto dal Centro interuniversitario di dermatologia biologica e psicosomatica delle università di Firenze, Milano e Siena

di Claudia Vallini

Woman Eating Apple

Dall'alimentazione dipende la bellezza della pelle

A tavola si decide il futuro della propria pelle, quali alimenti evitare per invecchiare bene e mantenere una pelle sana e giovane il più a lungo possibile?  Il risultato dello studio è chiaro, bisogna evitare i cibi con un elevato contenuto di AGE, acronimo di Advanced Glycosilated End products, ossia un complesso di zuccheri e proteine che aumentano la produzione di radicali liberi e che sono alla base dell’invecchiamento cutaneo. Sul banco degli imputati troviamo leccornie a cui è difficile resistere in perfetta sintonia col detto ” Chi bella vuole apparire un po’ deve soffrire “, ovvero dolci e alimenti ricchi di zuccheri raffinati, fritture e carni alla brace o comunque alimenti cotti a temperature molto elevate.

Ma attenzione, anche le bevande light contengono AGE, anzi i dolcificanti sembrano essere ancora più dannosi dello zucchero, mentre il fruttosio e il glucosio contenuto nella pasta, riso e cereali vengono meglio assimilati dall’organismo.

Nella preparazione degli alimenti la quantità di AGE prodotta è direttamente collegata alla temperatura e al tempo di cottura. Cuocere a fuoco alto aumenta la quantità di AGE contenuta nei cibi, mentre la bollitura o la cottura a fuoco lento mantengono gli AGE a livelli accettabili.

Non è certamente possibile azzerare gli AGE introdotti con la dieta, ma è comunque consigliabile ridurli dal momento che si vanno a sommare agli AGE prodotti normalmente dal nostro organismo. Via libera dunque agli alimenti crudi o cotti al vapore, al bando gli zuccheri, soprattutto quelli raffinati e i cibi industriali. Ai golosi più irrefrenabili viene consigliato di consumare i dolci esclusivamente al mattino.

Come testimoniato da questo studio, seguire una dieta con basso contenuto di AGE porta a ridurre profondità e numero delle rughe e migliora la grana della pelle. Se a questa dieta aggiungiamo l’utilizzo di spezie in grado di contrastare la glicazione, ossia il processo che lega zuccheri e proteine nel sangue fino a formare gli AGE, come origano, cannella, chiodi di garofano, rosmarino e alimenti con proprietà antiossidanti (cereali integrali, spinaci, broccoli, kiwi, agrumi e in genere tutta la frutta e la verdura fresche) in breve tempo la nostra pelle acquisterà maggiore splendore e le rughe appariranno più spianate. Questi risultati saranno ancora più visibili se la pelle non viene esposta al sole, o comunque se viene sempre protetta in modo adeguato, meglio con creme ad alto fattore di protezione o a schermo totale, non solo in spiaggia e al mare, ma durante tutto l’arco dell’anno.

Preferibile non abusare di alcolici e anche non fumare o smettere di fumare, perché ormai è noto a tutti che il fumo fa invecchiare con anni di anticipo e a nulla serve spendere soldi in creme, cremine, iniezioni di botox o acido ialuronico. Dormire aiuta a mantenersi giovani e in forma, perché durante il sonno il sistema cardiovascolare rallenta e riposa e un viso riposato ha tratti più distesi di un viso stanco.

Non dimentichiamo infine che con il passare del tempo le cellule dell’epidermide si fanno più sottili e diminuisce la loro elasticità e capacità di trattenere l’acqua, compaiono le prime rughe, le cosiddette rughe di espressione. Importante quindi contrastare la disidratazione bevendo molta acqua, che oltre a combattere la secchezza della pelle, aiuta il nostro organismo a depurarsi e a liberarsi dalle tossine.

Cibi crudi, o cotti al vapore e a fuoco lento, aiutano l'epidermide a restare compatta

Importante per combattere le rughe è anche una accurata igiene, in quanto sebo e sporco si legano alla pelle interferendo con gli scambi cellulari,  aumentando così il processo di invecchiamento cutaneo. Consigliabile l’utilizzo di prodotti cosmetici antietà che proteggono la pelle dalle aggressioni esterne e contribuiscono al mantenimento della giusta idratazione.

Non è purtroppo possibile fermare il tempo, l’invecchiamento è parte della vita, ma ciò che si può fare è adoperarsi per rallentare questo processo, conducendo una vita sana attraverso una alimentazione equilibrata (cibi a basso contenuto di AGE, tanta frutta e verdura fresche) e uno stile di vita corretto (niente fumo, alcol, fare attività fisica, ridurre l’esposizione al sole). Dal momento però che l’invecchiamento è legato anche a fattori emotivi, quali ansia e stress, e si sa che le fonti di ansia e stress sono numerose e appare impossibile eliminarle tutte, non facciamoci prendere dai sensi di colpa e dal conteggio degli AGE qualora cedessimo alla tentazione di infilarci in bocca un cioccolatino, o di fronte alla nostra torta di compleanno, o a una bella frittura di pesce al mare.

Ogni tanto bisogna lasciarsi andare a qualche peccato di gola, in fondo anche i momenti piacevoli e i sorrisi aiutano a restare giovani!

FOTO via: http://www.publicdomainpictures.net; http://www.sxc.hu; http://dieta-e-bellezza.myblog.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews