I centri termali più belli d’Italia

Quali sono i centri termali più belli d'Italia? Ecco la risposta in una selezione che da nord a sud tocca le località più affascinanti del nostro Paese

centri termali

I centri termali costituiscono la meta ideale per un romantico weekend di coppia (industriadelturismo.it)

Che sia estate o inverno, un’esperienza di soggiorno in un centro termale è sempre molto apprezzata. In Italia ce ne sono moltissime ed è facile incorrere anche in centri non troppo suggestivi. Quindi quali sono invece, i migliori centri termali in Italia?

NEL NORD ITALIA – Le terme di Bormio (Sondrio), sono tra le più famose d’Europa fin dal Medioevo. La fama di questa località si deve anche ai suoi numerosi impianti sciistici che ogni anno contano molti appassionati. Scendendo verso la provincia di Brescia, e più precisamente sulle rive del Lago di Garda, troviamo l’incantevole località di Sirmione: antico borgo medievale, con tanto di castello da visitare, che gode di due impianti termali frequentatissimi dai turisti. Zone interne ed esterne bordo lago, docce aromatizzate, percorsi vascolari e trattamenti di qualsiasi tipo, fanno di Sirmione una vera oasi di relax a due passi dai divertimenti di Gardaland e dalla città di Milano. Rimanendo sempre in zona Lago, ci sono le naturalissime Terme di Colà Lazise: immerse totalmente nella lussureggiante vegetazione, può vantare ben due laghetti naturali le cui acque sono ottime per la cura di dermatiti, reumatismi, artriti e dolori circolatori.

NEL CENTRO ITALIA – Le Terme di Saturnia (Grosseto), hanno uno stile architettonico davvero elegante e distano poco meno di 200 km da Roma. Si offrono massaggi Shiatsu e fanghi ad azione tonificante, per un’esperienza unica in totale relax. In Toscana invece, è possibile fare un bel bagno alle Terme di Chianciano, centro che conta ben quattro fonti naturali da cui sgorga un’acqua con diverse proprietà a seconda della fonte d’origine: quella per terapie depurative, quella  che aiuta a regolarizzare l’azione intestinale, quella per un’azione anti infiammatoria e mucolitica e l’ultima, le cui acque si sono dimostrate un’ ottima base per i fanghi realizzati nella stazione termale. Mentre per un weekend romantico o una gita fuori porta con la famiglia e gli amici a pochi km da Roma, ci sono le antiche Terme di Fiuggi, frequentate addirittura da Michelangelo Buonarroti intorno al 1550.

terme

Relax e tranquillità assicurati nei centri benessere

NEL SUD ITALIA – Che cosa si può dire dell’isola di Ischia? Un gioiello per il turismo italiano che attrae finanziatori stranieri i quali godono anche dei benefici che le stazioni termali del posto offrono. Scenari naturali splendidi, acque cristalline e la tipica cordialità del sud, per una vacanza a cinque stelle. Ma oltre queste costosissime stazioni termali ischitane, c’è una potenza totalmente gratuita ed anche totalmente naturale, tanto forte da non riuscire ad essere imbrigliata in centri termali artificiali: Le Terme Libere Fumarole. Spostandoci ancor di più verso sud e più precisamente in Calabria, si trovano le Terme Luigiane che offrono anche servizi modernissimi sulla cura del viso e del corpo.

NELLE ISOLE – Sicilia e Sardegna, sono due isole ricche di storia, di buon cibo, di acque cristalline e paesaggi spesso incontaminati che affascinano italiani e stranieri di tutto il mondo. Tra le tante attrazioni, queste due punte di diamante del nostro turismo, godono anche di centri termali meravigliosi come in Gallura e Costa Smeralda (Sardegna), oppure come quelle di Sciacca e Acireale.

Claudia D’Agostino

@ClaDagostino87

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews