I 10 articoli più letti dell’anno 2014 su Wakeupnews

I 10 articoli più letti e più cercati nell'anno 2014 su Wakeupnews. Sorprese? Forse, ma con un minimo comune denominatore...

i-10-articoli-più-letti-dell-anno-2014-wakeupnews

La classifica dei 10 articoli più letti dell’anno su Wakeupnews. Indovinate un po’ cosa siete andati a spulciare sul nostro server…

Come in ogni anno che si rispetti, il 31 dicembre tocca fare i conti. E a Wakeupnews abbiamo deciso di farlo guardando in casa nostra. O meglio, sul nostro – claudicante – server. Abbiamo riavvolto il nastro di Analytics, e siamo andati a scoprire quali sono stati i 10 articoli più letti dell’anno 2014, quello appena trascorso. Per chi si aspetta qualche sorpresa, possiamo dire una sola cosa: ce ne saranno davvero poche. Ma d’altronde i lettori siete voi e, in parte, contribuite all’offerta con la vostra richiesta…

i-10-articoli-più-letti-dell-anno-2014-wakeupnews-truffa-skype

Tantissimi commenti dei nostri lettori. In parecchi ci sono cascati… (tiscali.it)

10° POSTO: TRUFFA IN WEBCAM SU SKYPE E FACEBOOK, COME DIFENDERSI DAL RICATTO HARD - Il 2014 è stato l’anno in cui migliaia di italiani si sono scoperti maniaci. No vabbè, quello si sapeva già. In realtà una quantità spropositata di tombeur de femmes italici ama sollazzarsi davanti al pc. Utilizzando una mano sul mouse e l’altra a vostra libera immaginazione, piuttosto che andare a rimorchiare tedesche in riviera romagnola. Il problema è che questi aspiranti maschi alfa spesso sventolano il pennacchio anche di fronte ad emerite sconosciute. Fornendo contatti Facebook, Twitter, Skype, nominativi di amici e fidanzate, numeri di telefono, indirizzi di casa e qualcuno pure il bancomat. Una sagace gang nordafricana ha scoperto che basta caricare in webcam falsi video in cui biondine formose si spogliano e ammiccano, per trovare soggetti facilmente ricattabili dall’altra parte dello schermo. In pratica, mentre voi vi date alla pazza gioia sotto la scrivania, dall’altra parte del pc non c’è una sosia di Francesca Cipriani, ma un nigeriano di un metro e 90 con una dotazione molto più ampia della vostra. Che sta registrando il filmato del vostro volto – e non solo – e lo sta caricando su YouTube per minacciarvi e chiedervi soldi in cambio. Qualcuno spaventato paga, qualcuno preso dal panico sviene, in tanti vengono a chiederci tra i commenti cosa fare. Leggete tutto l’articolo e non fatevi prendere dal panico. Poi magari uscite di casa e andate a broccolare sul serio.

i-10-articoli-più-letti-dell-anno-2014-wakeupnews-gallipoli-video-sesso-orale

Due giovani turisti davano spettacolo in spiaggia a Gallipoli questa estate. E la cosa vi ha interessato molto…

9° POSTO: VIDEO – SESSO ORALE IN SPIAGGIA A GALLIPOLI, CITTADINI IN RIVOLTA - Vieni a ballare in Puglia. Ma non solo a ballare. E anche sul verbo “vieni” ci sarebbe da approfondire. Fatto sta che, nella suggestiva cittadina salentina, questa estate ci si è scandalizzati perché una coppia di giovani turisti si è data alle gioie del sesso orale in spiaggia in pieno giorno. Che è un po’ come scandalizzarsi se il papa avesse deciso di fare un Angelus a piazza san Pietro. In realtà lo scandalo c’è stato perché i due poveri innocenti sono stati filmati da un invidioso di passaggio, che ha messo tutto su Facebook. Aizzando poi a sua volta un altro gruppo Facebook. Il fatto che i focosi vacanzieri abbiano scelto per la performance diurna la spiaggia più vicina al centro cittadino – la cosiddetta  ”spiaggia della Purità” – consegna gli ero(t)ici amanti del sesso orale ad imperitura memoria web.

i-10-articoli-più-letti-dell-anno-2014-wakeupnews-amministrative-elezioni

I risultati delle amministrative 2014 hanno collezionato più letture delle Europee. Ci interessa più del nostro paese che del nostro Paese (magaze.it)

8° POSTO: ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014: DOVE SI VOTA, RISULTATI IN DIRETTA - Incredibile ma vero, a qualcuno dei lettori di Wakeupnews è fregato qualcosa anche di politica. Per l’esattezza delle elezioni amministrative 2014 per i rinnovi dei consigli regionali in Abruzzo e Piemonte e dei municipi in 4.095 città. Le Europee 2014, che hanno visto il trionfo del Pd, sono rimaste invece di poco fuori dalla top ten. Il lavoro della redazione politica e non solo è stato ammirevole, con una diretta in tempo reale di più di 24 ore con aggiornamenti sui risultati per regione, provincia, città e comune. Uno sforzo premiato da lettori. Che poi dal giorno dopo sono tornati a leggere zozzerie.

i-10-articoli-più-letti-dell-anno-2014-wakeupnews-youporn-pornhub-hard-amatoriale-porno

Consigli per l’hard senza rischi. Poi non dite che non vi vogliamo bene (bergamosera.it)

7° POSTO: YOUPORN, PORNHUB E GLI ALTRI: AMATORIALE E PORNO SENZA RISCHI - Non sapevamo ancora che sarebbe scoppiato il caso degli onanisti ricattati, ma il trend lo avevamo colto. Memori di quanto era successo nelle settimane precedenti – vedi prossime posizioni della classifica – abbiamo deciso di fornire una piccola guida agli amanti della trasgressione sul web. In pratica ci abbiamo messo 6000 battute buone per spiegare di non mostrare esplicitamente la faccia nei filmini hard autoprodotti, se non volete finire in prima pagina “inconsapevolmente” sui giornali locali. O di usare la navigazione in incognito dal browser, per evitare drammi familiari. Pensavate che fosse un consiglio scontato? Mica tanto…

i-10-articoli-più-letti-dell-anno-2014-wakeupnews-video-decapitazione-james-foley

Il video che smentisce la decapitazione di James Foley. Lo abbiamo smentito a nostra volta…

6° POSTO: VIDEO COMPLETO DECAPITAZIONE JAMES FOLEY? UN FALSO PER I PRO-GRILLO - Il primo scioccante video delle decapitazioni dell’Isis ha visto per protagonista James Foley, giornalista americano nelle mani degli estremisti islamici dal 2012. Il portale Tu che dici? ha portato avanti una campagna volta a perorare la causa della falsità del video in questione, supportando la propria tesi econ lementi inconfutabili del tipo “Prendete un pezzo di carne da 5 kg e provate a tagliarla tenendola sospesa. Il taglio non verrà mai dritto come in questo video”. In moltissimi hanno letto l’articolo, nessuno ha avuto da eccepire sulla nostra analisi. A parte uno dei gestori di Tu che dici?, che ha avuto da ridire in merito al fatto che avessimo considerato il suo come un sito politicamente vicino alle posizioni di Grillo e del Movimento 5 Stelle. Il fatto che i circa 130 like della pagina Facebook fossero tutti indirizzati esclusivamente a pagine regionali, provinciali o comunali del M5s ci aveva un po’ insospettito. Fatta notare via mail l’incongruenza, stiamo ancora attendendo repliche da parte dell’amministratore.

i-10-articoli-più-letti-dell-anno-2014-wakeupnews-truffa-skype

Il fotomontaggio più vomitevole dell’anno. Era una bufala, ovviamente

5° POSTO: INFEZIONE DA SHAMPOO NIVEA? BUFALA: È UN (DISGUSTOSO) FOTOMONTAGGIO - All’inizio del mese di luglio, le nostre bacheche Facebook sono state inondate per una settimana buona da una foto che avrebbe fatto vomitare anche il vomito. Una sorta di maxi-infezione post-doccia, provocata – secondo il post che stava girando su Facebook – da un particolare shampoo Nivea. Fortunatamente ci sono volute poche ore a scoprire che la super-pustola piena di pseudo-vermicelli alieni, altro non era che un baccello contenente i semi di fiori di loto, abilmente sovrapposto ad un corpo umano con Photoshop. Se si decideva di cliccare sul post e andare a visionare il (presunto ma inesistente) video, si finiva per avviare una catena virtuale, attraverso la quale la schifosa immagine veniva rigirata sulla propria bacheca con tanto di tag a tutti i contatti di Facebook. Qualcuno c’è cascato, qualcuno ha vomitato, noi speriamo di averne salvati un bel po’ svelando la bufala in tempo-record.

i-10-articoli-più-letti-dell-anno-2014-wakeupnews-video-youporn-coppia-ivrea

Una coppia di Ivrea si lascia e lui mette su YouPorn un loro filmato decisamente intimo. Un classico della vendetta 2.0

4° POSTO: IL VIDEO HARD DELLA COPPIA DI IVREA, DA WHATSAPP A YOUPORN - Dopo due vergognosi post che nulla hanno a che vedere con il sesso, si torna a bomba in classifica con l’argomento preferito dagli italiani. Con l’aggravante legale: una coppia di Ivrea è finita ai ferri corti – e in tribunale – dopo che l’ex lasciato dalla sua bella ha iniziato a far circolare un video in cui faceva sesso con la ex compagna. Il tam tam era iniziato con lo scambio su Whatsapp a un gruppo di amici, da vero galantuomo. Poco dopo il video era finito su YouPorn con tanto di sottotitoli in inglese (cosa ci fosse poi da sottotitolare non è molto chiaro) e da lì è scattata la denuncia. Che al momento non deve essere andata benissimo: pur essendo la ragazza parzialmente riconoscibile nel video, il filmato è ancora online.

i-10-articoli-più-letti-dell-anno-2014-wakeupnews-video-coppia-ischia-iene

Una coppia di giovani amanti di Ischia finisce nei guai. Il nostro server ringrazia

3° POSTO: DA ISCHIA A REDTUBE, L’IMPRUDENTE VIDEO PORNO DELLO SCANDALO: ECCO COM’È ANDATA - Si sale sul podio. E per una coppia che si lascia e finisce in tribunale per un video di ricatto, c’è un’altra coppia che arriva addirittura fino a Le Iene per un video tutt’altro che inconsapevole. Una giovane e bella coppia di Ischia decide dipassare qualche ora di emozione mostrandosi in webcam a pagamento mentre fa sesso. Nel giro di cinquanta minuti tirano su neanche un centinaio di euro: in compenso si rovinano il resto della vita. Perché il filmato viene registrato e caricato online, ma soprattutto perché i due amanti si mostrano a volto completamente scoperto, ostentando tatuaggi che renderebbero riconoscibile anche un orco nella battaglia del fosso di Helm. Qualcuno che conosce la coppia inciampa online nel filmato e fa partire il tam tam: i giornali di Ischia si gustano lo scandalo, il video guadagna oltre 70 mila visualizzazioni in pochi giorni e i due ragazzi finiscono alla gogna per una nottata di imprudente trasgressione.

i-10-articoli-più-letti-dell-anno-2014-wakeupnews-video-magaluf-mamading

Sesso orale a 20 ragazzi in cambio di un cocktail. Uno scambio equo per una turista inglese

2° POSTO: VIDEO MAGALUF, SESSO ORALE A 20 RAGAZZI PER UN DRINK: È IL “MAMADING” - Scandalo di una notte di mezza estate. A Magaluf, località nota per la bruttezza delle spiagge e la promiscuità dei turisti, inventano un gioco meraviglioso. Se sei donna, ti offrono una consumazione da 5 euro scarsi in cambio di sesso orale (un accenno, ma un accenno sostanzioso) a 20 ragazzi pescati a caso per la pista. Una giovane turista britannica, pur essendo l’Inghilterra fuori dall’euro, annusa la crisi e ci si butta a capofitto. In tutti i sensi. Ovviamente un telefonino riprende con sagacia la performance della bionda meno-che-20enne, che si aggira disperata per la pista in cerca di ami a cui abboccare, in tipico abbigliamento da educanda di fine ’800. E Magaluf fa registrare più turisti del mondiale di calcio. Una gran prestazione per questo articolo tra i 10 più letti del 2014 su Wakeupnews. ma c’è chi ha fatto meglio…

i-10-articoli-più-letti-dell-anno-2014-wakeupnews-video-hard-coppia-ischia-redtube-iene

L’articolo vincitore riguarda ancora il video hard della coppia di Ischia. Ma un po’ abbiamo anche “imbrogliato” noi…

1° POSTO: IL VIDEO HARD DELLA COPPIA DI ISCHIA A “LE IENE”: REDTUBE LO CANCELLA - And the winner is… sesso! Clamoroso, eh? Comunque siamo in vena di ammissioni: al motto di “se lo fa Beppe Grillo possiamo farlo anche noi“, abbiamo deciso di fare un vergognoso tentativo acchiappa click. La storia della coppia di Ischia aveva letteralmente appassionato i nostri lettori. Sicuri che loro – ma non solo – sarebbero andati a caccia del video, abbiamo fatto un pezzo con le parole chiave principali che sarebbero state utilizzate per trovare il filmato, senza mai ovviamente mostrarlo: video, hard coppia, Ischia, Iene, RedTube. Ha funzionato: ha fatto più visualizzazioni il nostro articolo, che spettatori gli ultimi derby di Milano e Roma.

Se reputate il nostro atteggiamento vergognoso e speculativo, a differenza di Beppe Grillo noi vi possiamo anche dire quanto ci abbiamo guadagnato. Non solo da questo articolo, ma dai 7 pezzi su 10 di questa top ten che parlano di sesso: zero euro. Perché gli annunci di Google non consentono che un sito di informazione monetizzi su contenuti dai richiami sessuali o di violenza (per la cronaca, ci è stato chiesto di rimuovere annunci anche da foto di vittime di terrorismo o da quella della morte di Carlo Giuliani). Cosa che probabilmente accadrà anche con questo articolo. Quindi abbiamo lavorato consapevolmente a guadagno zero. Perché? Per offrire ai lettori, voi, quello che stavano cercando. Cioè il minimo sindacale di zozzerie, in mezzo però a tanti contenuti di qualità e di approfondimento che vi abbiamo offerto nel corso dei 365 giorni appena passati. E che – credeteci – sono giusto alle spalle di tette e culi, nella classifica degli articoli più letti dell’anno 2014 su Wakeupnews. In sintesi: se ogni tanto sembriamo maniaci, è perché ce lo chiedete voi. Buon ano. Ops.

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews